Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Nausea dopo mangiato? Ecco quali possono essere i motivi e come comportarti

La nausea dopo il pranzo, dopo cena o anche dopo un semplice spuntino è un problema molto comune che è capitato un po a tutti, ma quello che spesso viene considerato un semplice fastidio può invece nascondere problemi più gravi; vediamo quali sono le cause , i sintomi ed i rimedi.

Cause della nausea dopo aver mangiato

Cause della nausea dopo aver mangiato

Quando mangiamo troppo il nostro stomaco è programmato per dilatarsi facendo distendere le sue pareti, spesso però i succhi gastrici prodotti che sono essenziali per scomporre il cibo per una prefetta digestione possono non bastare perché troppo scarsi, a causa del troppo quantitativo di cibo ingerito.
Dopo l’abbuffata è quindi comune provare sensazioni di nausea, difficoltà a digerire, sonnolenza e malessere generale; in questi casi la causa scatenante è chiara e ben conosciuta da tutti, abbiamo mangiato troppo.

Se notiamo che i malesseri sopra descritti hanno una lunga durata e si ripresentano spesso dopo i pasti, le cause scatenanti non sono legate al troppo cibo ma ad altri problemi che hanno origini fra di loro molto diverse. Questi sono quelli più comuni:

  • Reflusso gastroesofageo
  • Indigestione
  • Gastroenterite
  • Intossicazione
  • Ulcera peptidica
  • Allergie alimentari
  • Gravidanza
  • Problemi psicologici

Il Reflusso gastroesofageo è causato dal cattivo funzionamento della valvola che separa stomaco ed esofago, è la stessa che non ancora formata provoca il rigurgito nei neonati dopo la poppata. Quando una parte dei succhi gastrici risalgono se non fermati da questa valvola defluiscono nell’esofago e provocano nausea ed eruttazioni dopo aver consumato un pasto.

L’indigestione è seguita da una forma più grave di nausea, il troppo cibo spesso accompagnato da bevande come quelle gassate o alcool possono infatti rallentare parecchio la digestione ed in molti casi bloccarla, dopo la nausea infatti è spesso conseguente il vomito.

La Gastroenterite è una vera propria infezione di tipo virale dovuta all’ingestione di cibo contaminato o alla vicinanza di persone malate. I sintomi più comuni sono la nausea, il vomito, i crampi addominali e diarrea.

L’intossicazione alimentare è molto comune tanto che la maggior parte delle persone che vanno d’urgenza in ospedale per problemi allo stomaco ne sono colpite, la causa è il cibo contaminato da tossine e microrganismi comuni nel cibo andato a male, dopo i crampi allo stomaco è comune avere diarrea e vomito.

L’Ulcera peptidica , è causata di solito dall’ Helicobacter Pylori, un batterio che causa l’alterazione del ph dello stomaco rendendolo meno acido, questo cambiamento nel ph porta ad un rallentamento della digestione con conseguente nausea.

Le allergie alimentari sono causa di nausea, spesso chi ne è colpito non ne è consapevole e dopo vari controlli scopre tramite degli esami diagnostici di essere allergico ad alimenti come il latte, la frutta secca, le uova, etc. Le allergie in alcuni casi non sono da addebitare al tipo di cibo ingerito ma alle sostanze che hanno il compito di conservarli nel tempo come i conservanti chimici.

Nei primi e negli ultimi tre mesi di gravidanza sono comuni le nausee della gestante, sono dovuti nel primo trimestre per problemi ormonali negli ultimi tre alla compressione dello stomaco da parte del feto che è già di grandi dimensioni.

Alcune situazioni psicologiche come Ansia e Stress possono provocare dei problemi nella produzione di ormoni, quando quelli colpiti sono quelli adibiti ala produzione di enzimi digestivi causano cattiva digestione, problemi intestinali e quindi di conseguenza nausea.

Rimedi alla nausea dopo mangiato

I rimedi per la nausea nei casi di cattiva digestione non sono tutti gli stessi in quanto non lo sono neppure le cause.
Nel caso di Gastroenterite, indigestione, Ulcera peptidica ed allergie alimentari dovete immediatamente consultare il vostro medico di fiducia o specialista che dopo qualche esame vi prescriverà una adeguata terapia farmacologica.
Nel caso in cui la nausea non può essere evitata perché fisiologica, come nel caso della gravidanza possiamo rivolgerci esclusivamente a rimedi naturali che non siano pericolosi per il feto.
Innanzitutto il ginecologo in questi casi vi prescriverà una dieta che eliminerà fritti e cibi troppo pesanti consigliandovi cibi freschi e leggeri, e vi farà evitare anche le bevande fredde.

Queste sono solo alcune spezie e rimedi naturali che possono aiutare in caso di nausea, sono spesso acquistabili già preconfezionati per preparare degli infusi da bere.

  • Menta
  • Succo di Limone
  • Zenzero
  • Semi di Anice
  • Chiodi di garofano