Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Olio essenziale di limone: 5 utili modi per l’utilizzo quotidiano

Tutti conoscono i benefici per il corpo dell’olio essenziale di limone, ma molti non sanno che questa naturale fragranza può essere molto utile per la mente e per i piccoli gesti di ogni giorno. 

Oggi vi mostriamo come utilizzarlo per aiutarvi nel lavoro (o nello studio) e per pulire casa senza l’uso di prodotti chimici.

Originario dell’Asia, il limone è un piccolo sempreverde la cui origine genetica è stata ricondotta a un incrocio tra arancio e cedro. Viene introdotto in Europa intorno al 200 d.C. ma furono necessari altri 1300 anni affinché il limone si diffondesse in tutto il mondo, dal Medio Oriente al Nord Africa fino in America con Cristoforo Colombo.

In antichità il limone veniva coltivato come pianta ornamentale, ma con il tempo è diventato molto più di un qualcosa di bello da guardare. Grazie all’evoluzione delle tecnologie e della mente umana, ora sappiamo che i limoni sono dei potenti antiossidanti che contengono una forte dose di vitamina C e molte sostanze fitochimiche utili per la prevenzione del cancro e di altre malattie croniche. Inoltre, ora viene utilizzato come aromatizzante per alimenti e bevande, donando loro quel sapore agrodolce che lo rende un ingrediente irrinunciabile all’interno delle cucine di tutto il mondo. Il limone contiene anche limonene e acido citrico e il suo succo è un ottimo antibatterico, deodorante, disinfettante e detergente per la casa.

Come olio essenziale, il limone è una scelta interessante per il suo profumo agrumato edificante che pulisce a fondo gli oggetti e regala un fresco profumo di pulito. Spremuto a freddo dalla buccia, l’olio essenziale di limone ha proprietà antimicotiche, astringenti e antisettiche le quali lo rendono un olio estremamente pratico e adatto a molti utilizzi. Di seguito approfondiremo i benefici di questo prodotto così interessante, dai modi in cui può promuovere la concentrazione a come può essere usato per pulire e rinfrescare naturalmente la casa.

Olio essenziale di limone: 5 utilizzi pratici

Migliora l’umore e la concentrazione

Avete mai inalato profondamente il profumo dell’olio essenziale di limone? Se la vostra risposta è affermativa, molto probabilmente avrete notato una stimolante, ma calmante, influenza nella vostra mente. Cosa è successo?

Ve lo dice un recente studio progettato per comprendere meglio la relazione tra l’odore e l’umore. Per fare questo, i ricercatori hanno esaminato l’impatto psicologico e fisiologico nell’odorare l’olio essenziale di limone, di lavanda e della semplice acqua, prima e dopo aver sperimentato un fattore di stress. Dei 56 volontari sani, quelli che hanno odorato l’olio di limone hanno riportato un netto miglioramento dell’umore, pur avendo le mani immerse nell’acqua ghiacciata.

Successivamente, sono stati misurati anche gli ormoni dello stress e i ricercatori hanno scoperto che la noradrenalina, che svolge un ruolo importante nella cognizione e nell’apprendimento, è stata mantenuta a livelli elevati dopo l’inalazione dell’olio essenziale di limone.

Riduce l’ansia e lo stress

Uno dei grandi paradossi dell’olio essenziale di limone è la sua capacità di rinvigorire e di rilassare al tempo stesso. Infatti, oltre alle sue proprietà antidepressive, volte ad amplificare la cognizione, l’olio di limone calma i nervi e allevia lo stress.

In uno studio prodotto nel 2006, i ricercatori hanno utilizzato vari modelli animali per valutare l’ansia, la disperazione e i comportamenti esplorativi. Tra gli animali esposti agli oli essenziali di lavanda, rosa e limone, questi ultimi hanno ottenuto un risultato migliore: il limone ha avuto un forte effetto antistress.

Un secondo studio, questa volta prodotto nel 2004, ha dimostrato un abbassamento dei livelli di corticosterone (responsabile della risposta allo stress) durante l’esposizione di due settimane all’olio essenziale di limone.

Allevia le nausee mattutine

Colpiscono più della metà delle future mamme, sono le nausee mattutine e sono tra gli aspetti meno gradevoli della gravidanza. Ma mentre le nausee mattutine di solito passano da sole entro la diciottesima settimana, la sensazione di nausea potrà continuare per l’intero ciclo della gestazione, fino a quando il bambino non verrà alla luce.

Per fortuna, potrete garantirvi un po’ di tregua grazie all’olio essenziale di limone. Ve lo dice uno studio del 2014 che ha esaminato gli effetto del limone nell’aromaterapia su donne in gravidanza. Si tratta di un esperimento che ha coinvolto oltre cento donne ed è riuscito a dimostrare che l’inalazione dell’olio essenziale di limone ha ridotto drasticamente la nausea e i conati di vomito.

Tonifica la pelle

L’olio di limone è un astringente il che significa che restringe i tessuti del corpo quando viene applicato localmente. Per questo motivo, l’olio essenziale di limone può essere utilizzato nella pulizia profonda della pelle. Sulla pelle grassa agisce come un toner naturale che riduce la quantità di sebo prodotto dalle ghiandole sebacee. Perciò, dal momento che le ghiandole sebacee iperattive sono una delle principali cause di acne, cisti e altre infiammazioni cutanee, l’aggiunta dell’olio essenziale di limone nella cura della pelle di ogni giorno può contribuire alla prevenzione degli sblocchi.

Pulizia della casa naturale e senza additivi chimici

È vero, anche l’aceto è un meraviglioso prodotto eco-friendly ma comporta un odore pungente, forse troppo. Le qualità antisettiche, antimicotiche e disinfettanti dell’olio essenziale di limone, invece, ne fanno un valico concorrente, lasciandoti attorno quell’inconfondibile profumo di pulito. Ed è tutto naturale, niente più prodotti chimici!

Provate a mettere nel secchio per lavare in terra una soluzione composta da 2 bottiglie e mezza di acqua, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido e 10-20 gocce di olio di limone.