Come combattere il raffreddore durante la gravidanza

57
combattere il raffreddore durante la gravidanza

A volte puó succedere di essere affetti da raffreddore, non é molto gradevole passare alcuni giorni con mal di testa, tosse e utilizzando pile di fazzolettini. Ma per le donne in stato di gravidanza, un semplice raffreddore implica una serie di attenzioni in piú.

Paure di mamma

Si puó trasmettere la febbre al bebé? Posso prendere medicinali, o devo farmi bastare una tazza di latte e miele? Queste sonoIn realtá le preoccupazioni di una donna in stato interessante dovrebbero iniziare con la domanda: posso evitare di ammalarmi?

Le costipazioni e le altre infezioni proprie dell´inverno devono essere combattute su tre fronti:

  • evitare il contagio

  • fortificare il sistema immunitario

  • e se ormai giá affette trovare il trattamento piú adeguato

Per quanto riguarda i rimedi casalinghi, possiamo decidere di somministrarceli autonomamente, per quanto riguarda invece i medicinali dobbiamo sempre fare riferimento al nostro medico di fiducia.

Il primo rimedio é quello di stare lontani dalle persone ammalate. Questo a volte puó essere difficile soprattutto se la persona malata é il proprio compagno o il proprio figlio. In questo caso si deve almeno evitare che le minuscole particelle che l´ammalato espelle tossendo o respirando ci arrivino proprio in faccia. La cosa migliore é mantenersi fisicamente lontano dai malati. In spazi chiusi come l´ascensore, conviene mettersi di spalle alle persone che sembrano avere sintomi evidenti di raffreddore. Lavarsi le mani varie volte al giorno, specialmente dopo aver passato del tempo vicino a altri malati, al ritorno a casa e prima di mangiare, puó aiutare a prevenire il contagio. Il problema é che i germi sono da tutte le parti e possono contagiare attraverso il contatto con le mani.

Non utilizzare la stessa spugna, asciugamani o fazzoletti di stoffa. Tutti questi oggetti sono dei veri e propri covi per i batteri. É quindi conveniente cambiarli spesso o utilizzare ognuno il proprio e non riporli nelle vicinanze una volta usati.

Un sistema immunitario forte allontana i germi

Il livello di difesa dell´organismo é molto sensibile e si debilita se l´alimentazione della donna incinta non é equilibrata o se non riposa abbastanza. Una buona alimentazione variegata é essenziale perché il sistema immunitario possa lottare contro i germi nocivi che penetrano all´interno dell´organismo. La donna in stato interessante deve soprattutto fare attenzione che nella propria alimentazone vengano incluse tutte le vitamine necessarie.

Dormire abbastanza

Di recente é stato effettuato uno studio negli Stati Uniti (San Diego), nel quale un gruppo di volontari dormirono appena 4 ore per notte per verificare come si comportavano le loro difese. Il risultato é stato rivelatore: alla fine dell´esperienza, le cellule responsabili delle difese immunitarie erano scese considerevolmente. Le future mamme non hanno solo bisogno di un buon riposo notturno ma dovrebbero anche avere una pausa pomeridiana se ne dovesseero sentire il bisogno.

Movimento

Una buona passeggiata giornaliera, che faccia freddo o meno, é ideale per mantenere il sistema immuninario in buono stato, pronto per attaccare nel momento in cui ci si renda conto di essere affetto da un virus o un batterio. Lo stesso effetto ce l´ha la pratica del nuoto, il ciclismo, o le passeggiate in montagna. Ma queste attivitá durante la gravidanza sono indicate solo se le donne in questione le praticavano anche prima di rimanere incinta e sempre che non esistano altre controindicazioni segnalate dal medico.

Docce fredde

Le docce fredde di prima mattina o dopo la sauna, sono raccomandate solo a quelle donne che ne hanno l´abitudine preventiva. La maggior parte degli specialisti del settore dicono che la reazione del corpo all´acqua fredda é la formazione di radicali liberi, che vengono eliminati immediatamente dalle cellule del sistema immunitario che in questo modo cercano di mantenersi sane.

Come consumare giornalmente le vitamine utili

La vitamina C é presente in frutta e verdura, la vitamina E é presente invece nei cerali, nei frutti secchi, nell´olio di germe di grano, il Betacarotene si trova nelle carote, negli spinaci e nei broccoli. Il medico inoltre deciderá se oltre alle vitamine assunte naturalmente ci sará bisogno di un supplemento da assumere con i farmaci.

In ogni caso bisogna stare sempre molto attenti perché il sistema immunitario puó essre stimolato come puó allo stesso modo facilmente debilitarsi.