La tisana al finocchio: deliziosa e benefica

151
La tisana al finocchio è una bevanda che si prepara semplicemente e che è molto gustosa, per questo piace a tutti.
La tisana al finocchio è una bevanda che si prepara semplicemente e che è molto gustosa, per questo piace a tutti.

La tisana al finocchio è una bevanda che si prepara semplicemente e che è molto gustosa, per questo piace a tutti. I benefici di questa bevanda, oltretutto, sono innumerevoli, cosa volere di più?

Che cos’è

La tisana al finocchio è la bevanda che si ottiene dall’infusione degli impropriamente definiti semi di finocchio, e che sono in realtà i frutti della pianta. I semi di finocchio hanno una forma ovale e una colorazione verde, beige, marrone. I semi di finocchio si trovano in commercio sfusi, in erboristeria e nei supermercati e vengono utilizzati in cucina anche per altre preparazioni. La tisana si può fare con i semi direttamente o con le bustine monodose già confezionate. La bevanda può essere consumata a caldo oppure a freddo.

Questi semi contengono oli volatili che sono responsabili delle sue proprietà eupeptiche e carminative. Questa tisana costituisce un rimedio naturale utilizzato solitamente per agevolare i processi digestivi. Essa infatti ha un’azione positiva sin dal momento in cui si consuma. Innanzitutto infatti stimola la salivazione e raggiunta la cavità dello stomaco e poi dell’intestino, stimola la mobilità, il cosiddetto movimento peristaltico, che favorisce lo scorrimento del cibo nel tratto gastrointestinale.

Proprietà benefiche

I benefici che si hanno dall’assunzione della tisana al finocchio sono molteplici, sia a scopo preventivo che curativo:

Un’azione carminativa, ovvero la riduzione fisiologica della formazione e l’eliminazione dell’aria nello stomaco e dei gas nell’intestino, proprietà già nota nell’Antico Egitto. Questa tisana è molto usata quindi per il trattamento sintomatico dei disturbi della digestione, come la digestione lenta e le dispepsie gastriche, soprattutto se sono accompagnate da dolori, gonfiori e i crampi associati all’aerofagia e all’eruttazione.

Azione digestiva, la tisana agisce sin dal cavo orale, favorendo la salivazione, nel processo digestivo dei cibi. Stimola i movimenti degli organi interessati e regola la corretta e rapida digestione, attenuando il senso di gonfiore addominale.

Azione di rilassamento della muscolatura liscia dell’addome, che fa di questa tisana un valido aiuto terapeutico in caso di mal di pancia e dolori mestruali. La tisana al finocchio è anche usata proprio per questo per i neonati, per alleviare i fastidi delle coliche che sorgono nei primi 3-4 mesi di vita. Il consiglio è quello di somministrare la tisana al finocchio al piccolo al termine della sua poppata tra un pasto e l’altro. L’utilizzo di finocchio, anche abbinato a camomilla e melissa hanno dimostrato scientificamente che il problema delle coliche gassose intestinali viene ridotto.

È un ottimo antibatterico e mucolitico, proprio per questo nelle stagioni in cui si è soggetti a influenza e a disturbi del sistema respiratorio, è bene favorirne la remissione con una buona tisana al finocchio. Per queste sue proprietà viene spesso anche utilizzata per imbibire per esempio le coppette assorbi-latte da parte delle mamme, che hanno spesso i capezzoli doloranti a seguito dell’allattamento. La zona irritata viene lenita e la pelle ammorbidita, così il fastidio è ridotto.

Effetto fluidificante delle secrezioni catarrali, che possono precedere la tosse grassa.

Favorisce la montata lattea, grazie ai fitoestrogeni contenuti. L’assunzione in questo senso è consigliata al termine di ogni poppata per stimolare la secrezione lattea materna.

Tisane con il finocchio

Effetti collaterali

I semi di finocchio, conferiscono alla tisana molecole attive di estragolo, una sostanza che ha una potenzialità cancerogena. In commercio proprio per questo vi sono prodotti selezionati con un ridotto contenuto di estragolo. Ad ogni modo è preferibile non consumarne più di 2-3 tazze alla settimana e consultare prima il medico se si è in gravidanza, se si allatta o in presenza di patologie particolari.

La tisana al finocchio può causare reazioni allergiche che si manifestano con prurito e rossore intorno alla bocca. Chi è in terapia con medicinali a base di ciprofloxacina dovrebbe evitare la tisana al finocchio poiché può interagire con il farmaco e ridurne l’efficacia.

Gli effetti benefici della tisana al finocchio sono comunque provati.

Tisane con il finocchio

Nella tisana il finocchio può essere abbinato anche ad altre droghe  per aumentare il suo potenziale terapeutico.

È possibile per esempio, per una tisana super carminativa abbinarvi in particolare dell’anice, con della liquirizia e del coriandolo e 4 chiodi di garofano. Per aumentare l’effetto digestivo invece consigliamo di abbinarci in egual misura: rosmarino, fiori di tiglio, finocchio, erba centaurea e menta piperita.

Il quantitativo di finocchio per la tisana del neonato contro le coliche deve essere di circa 5 grammi per 100-150 ml di acqua. Si raccomanda di utilizzare per la preparazione acqua calda, ma non bollente, per evitare che i principi attivi volatili si disperdano. Anche per il neonato, contro le coliche, si può talvolta aggiungere alla tisana un eguale quantitativo di camomilla e melissa.