Dieta chetogenica, arriva la versione vegana

Conoscete la dieta chetogenica? Oggi è possibile seguire anche la versione vegana con ottimi risultati e senza troppi sacrifici

Dieta chetogenica vegana
Dieta chetogenica vegana (Pixabay)

La dieta chetogenica è tra i metodi più efficaci e seguiti per perdere peso e definire il fisico. Si basa sul semplice meccanismo di assumere pochissimi carboidrati così che il corpo posso attingere energia alternativa dai grassi e dalle proteine mettendo in funzione il meccanismo che si chiama, appunto, chetosi. Questo processo si rivela molto efficace nel bruciare i grassi, ridefinendo muscoli e massa grassa.

Se i carboidrati sono minimi e assunti soprattutto dalle verdure, sui grassi e le proteine non ci sono limitazioni sulle quantità. Per chi segue un regime alimentare vegano, la dieta chetogenica arriva anche con una versione tutta vegana che prende il nome di Keto Veg studiata dalla dottoressa Roberta Bartocci, biologa nutrizionista che insieme a Vegcoach ha stilato un piano alimentare preciso, vediamo in cosa consiste.

LEGGI ANCHE –> Udito, come migliorarlo con il cibo: la guida

Dieta chetogenica vegana: sostenibile, sana e depurativa

Dieta chetogenica vegana
Frutta e verdura ( Pixabay)

La dieta chetogenica vegana è molto semplice da seguire. Stabilisce il consumo di tre pasti durante la giornata, intervallata dagli spuntini. In questo modo si forniscono i giusti nutrienti al corpo, fornendo livelli adeguati di glicemia e insulina.

La dieta si configura con cibi vegetali che afferiscono alla dieta mediterranea, semplici ma nutrienti e facili da reperire. Ricca di fibre, si contraddistingue per avere un potente effetto antinfiammatorio. Così questa dieta risulta adatta a tutti, agli sportivi e alle persone con diverse patologie come il diabete alimentare o quelle autoimmuni.

Inoltre, la proposta è anche sostenibile, sana e depurativa che permette all’organismo di sgonfiarsi, di contrastare la ritenzione idrica, perdendo peso in modo regolare e stabile nel tempo che via via permette di introdurre i carboidrati.

LEGGI ANCHE –>  Muco nasale nero, da cosa dipende e perché

La combinazione degli alimenti restituisce un effetto saziante e per questo non appare faticosa. Ecco perché può essere seguita anche per lunghi periodi anche se i risultati si iniziano a vedere già in breve tempo.

“La dieta chetogenica è sempre stata considerata iperproteica – ha spiegato a Vanity Fair la dottoressa Bartocci – ma in realtà privilegia i grassi che vengono usati come fonte di energia. La variante Keto Veg non fa eccezione: è una dieta bilanciata, ricca di “grassi buoni” di origine vegetale”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *