Prevenire le malattie cardiovascolari, con uno speciale vegetale è possibile

Come prevenire le malattie cardiovascolari? La scelta del cibo ci aiuta: uno speciale vegetale ci dà una mano, vi diciamo qual è  

Prevenire le malattie cardiovascolari con speciale vegetale
Insalata con valeriana (Pixabay)

La salute del nostro organismo dipende molto da quello che mangiamo. Combinare gli elementi giusti ci permette di saziarci ma anche di trattare nel modo adeguato il fisico che può beneficiare di alcuni elementi salienti per l’organismo.

Ci sono alcuni cibi che più di altri sono benefici. Ce n’è uno in particolare che ci aiuta a disintossicarci ma anche a prevenire le malattie cardiovascolari, oltre che anemie e arteriosclerosi. È un elemento semplice, che troviamo nell’orto, ottimo come contorno che è veramente un toccasana per l’organismo.

Parliamo della valeriana che ha molte caratteristiche benefiche indispensabili per il nostro corpo, per mantenerlo sano e proteggerlo da alcune malattie che sono molto insidiose.

LEGGI ANCHE –> Muco nasale nero, da cosa dipende e perché

Prevenire le malattie cardiovascolari con la valeriana

Prevenire malattie cardiovascolari speciale vegetale
Valeriana (pixabay)

Diversi sono i benefici che la valeriana ci concede. In primis disintossicare l’organismo e poi la prevenzione verso le malattie cardiovascolari. Un semplice componente dell’orto che è un vero toccasana perché ricco di vitamine come B, C ed E, indispensabili all’organismo, oltre che ferro, potassio e fosforo.

La vitamina B, in particolare, protegge il cuore e tutto il sistema cardiocircolatorio, ecco che assumendola regolarmente si cerca di tenere lontane le malattie di tutto il sistema.

LEGGI ANCHE –>  Dieta chetogenica, arriva la versione vegana

La valeriana, inoltre, è una verdura che ha pochissime calorie, una ventina ogni 100 grammi. Al contempo contiene molte fibre come l’inulina, importante per la buona salute dell’intestino. Mangiando la valeriana poi stimoliamo l’attività di alcuni organi come il fegato, l’intestino e i reni ed è per questo che è conosciuta e stimata per le sue proprietà digestive e rinfrescanti.

Mangiandola in accoppiamento ad altri cibi, come ad esempio per farcire una bella insalatona o come contorno a carne e pesce condita con olio, aceto oppure olio, facilita la digestione. Ha un sapore gradevole ed è fresca, quindi si fa mangiare con gusto soprattutto in estate. Vi servono ancora altri buoni motivi per mangiarla?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *