3 Motivi per cui non dovresti mai pulirti le orecchie

Esistono almeno tre validissimi motivi per cui una perosna non dovrebbe mai pulire le orecchie. Oggi li scopriamo qui per voi.

orecchio
Foto da Unspalsh

L’igiene dovrebbe esser una priorità per tutti noi e forse, consci di ciò, qualche volta pecchiamo anche di zelo.

C’è chi, ad esempio, cede anche a tre docce al giorno, massacrando la pelle con lavaggi troppo frequenti, e magari bissa anche l’errore facendo uno shampoo al giorno, finendo per sfibrare i capelli senza rimedio.

Di questa serie di errori fa parte quello di cui parliamo oggi. Forse potrebbe anche sembrare paradossale ma, sapevate che le orecchie non andrebbero mai pulite? Eh già, ogni volta che impugni un Cotton fioc ti stai esponendo a un vero e proprio pericolo.

Oggi cerchiamo insieme di capire il perché.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Insalata in busta, perché è meglio non comprarla

Pulire le orecchie, 3 motivi contro

orecchio
Foto da Unspalsh

Sono almeno tre i validissimi motivi per cui dovremmo subito smettere di pulirci le orecchie, tutti e tre accomunati da un dato oggettivo: rischiamo di fare più male che bene.

Ecco le tre motivazioni in questione:

Difesa contro la sporcizia ed i batteri che provengono dall’esterno – Non tutti sanno che il cerume che tanto odiamo è in realtà un vero e proprio scudo, una protezione di cui il nostro corpo si arma per ostacolare i batteri nella loro missione di attacco.

Tappo di cerume – Il Cotton fioc, strumento per eccellenza utilizzato nella pulizia delle orecchie, spinge purtroppo il cerume verso il fondo dell’orecchio, rischiando di formare un tappo che potrebbe poi portare a problemi di udito, ma può anche fare infezione, causando problemi di salute ben più gravi.

Inutile sforzo –  Eh già perché le orecchie sono autopulenti: rimuovono da sole, pian piano, il cerume in eccesso. Certo, se ve ne fosse una sovrapproduzione potrebbe esser un problema ma, in tal caso, l’unica soluzione sarebbe metterne al corrente il medico: mai optare per il fai da te.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tre motivi per tenere l’aceto di mele sotto la doccia

Ecco allora come un gesto apparentemente innocuo può diventare molto pericoloso: ora che sappiamo cerchiamo di agire di conseguenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *