Alitosi addio con 4 ingredienti che già avrete nel vostre cucine

Scopri alcuni prodotti che si trovano solitamente in cucina perfetti per combattere il temuto e imbarazzante problema dell’alitosi.

problema alitosi
Foto da Pixabay

Tra i problemi più imbarazzanti che le persone affrontano nella vita sociale ci sono senza dubbio i cattivi odori: puzza di sudore, ad esempio, e poi, ovviamente, l’alitosi.

L’alito cattivo è spesso un vero e proprio flagello, dipendente da diversi fattori molti dei quali, ahimè, non controllabili volontariamente.

Alla base dell’alitosi possono infatti esserci problemi ai denti, problemi di digestione e poi certo anche una cattiva igiene orale o anche l’ingestione di particolari alimenti.

In ogni caso ciò che occorre è senza dubbio un pronto rimedio non appena il problema insorge. Che cosa fare allora? Ci sono a tal proposito alcuni ingredienti, normalmente presenti nelle cucine di tutti noi, che potrebbero notevolmente aiutare. Scopriamoli insieme !

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Puzza di sudore, anche tu ne soffri? Allora evita questi tre alimenti

Rimedi naturali per l’alitosi

carciofi
Foto da Unsplash

I rimedi naturali contro l’alitosi consistono nell’inserire nel pasto, o anche prima o dopo, determinati ingredienti che, in virtù delle loro proprietà, purificano il cavo orale o inibiscono i procedimenti che rischiano poi di sfociare nel temuto alito cattivo.

Quali sono allora questi ingredienti? Oggi per voi ne abbiamo selezionati quattro (o dovremmo orse dire cinque) che ci sono sembrati particolarmente utili e ben giudicati da diverse fonti sul web.

Scopriamo allora insieme quali sono e anche qualche consiglio per sfruttare al meglio questi rimedi naturali contro l’alito cattivo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Occhi gonfi ed occhiaie, i rimedi naturali più efficaci

Clorofilla – Agisce pulendo il sangue che può venire a sua volta intossicato ed eliminata l’alitosi, rinfrescando tutto il cavo orale

Carciofo o genziana – Hanno un’azione eupeptica, promuovono cioè la secrezione salivare e gastrica, facilitando la digestione. Assunte prima dei pasti, permettono di migliorare la funzione digestiva, migliorando in questo modo anche l’alito.

Wasabi -E’ un ottimo disinfettante della bocca, godendo di proprietà antibatteriche e digestive perfette per eliminare i batteri responsabili dell’alito cattivo.

Chiodi di garofano – un infuso da usare freddo come collutorio funziona persino dopo aver mangiato piatti a base di aglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *