Le uova in gravidanza fanno male? Scopri se e come mangiarle

Le uova in gravidanza fanno bene o male? Un dubbio che attanaglia tutte le future mamme. Vediamo insieme se è indicato o meno mangiarle

uova in gravidanza fanno male
Dona in gravidanza (Pixabay)

Le uova in gravidanza si possono mangiare? Faranno bene o male al bambino? Queste alcune delle domande che maggiormente attanagliano le future mamme. Seguire un’alimentazione corretta quando si è in attesa di un figlio è una cosa essenziale e che non va presa sottogamba. Ci sono alcuni alimenti che vanno evitati e molti altri ai quali bisogna fare attenzione.

Certamente le uova sono ricche di proteine e non sono da escludere in una dieta perché apportano benefici all’organismo ma in gravidanza c’è da fare attenzione. Le uova possono essere mangiate ma con alcune accortezze. Vediamo quali sono le dritte da seguire.

LEGGI ANCHE –> Gelato in gravidanza si può mangiare? Scopri se fa male e quali gusti

Le uova in gravidanza fanno male? Tutte le dritte

uova in gravidanza fanno male
Uova (Pixabay)

Le uova in gravidanza fanno male? Per rispondere a questa domanda partiamo con l’analisi dell’uomo in sé. Il tuorlo, la parte rossa, è composta per lo più da acqua (53%), proteine e grassi, colesterolo, calcio e ferro. L’albume invece, la parte bianca, contiene ben 88% di acqua e solo 11% di proteine. Si capisce bene come l’albume ha quasi zero grassi e se durante la gravidanza si è un po’ in sovrappeso conviene mangiare solo l’albume, incamerando le proteine ed evitando i grassi che si trovano per lo più nel tuorlo.

Da escludere sono assolutamente le uova crude perché possono portare problematiche per il bambino che si porta in grembo inducendo anche la salmonellosi.

LEGGI ANCHE –> Ketchup in gravidanza fa male? Scopri se puoi non puoi mangiarlo

Le uova cotte invece, sono consigliate per le donne in dolce attesa, meglio se consumate da sole. Ecco perché è opportuno farle sode o preparare una frittata, preferendo come detto sempre l’albume perché più digeribile.

Sconsigliato poi l’uovo al tegamino, il cosiddetto occhio di bue che porta in tavola l’albume cotto e croccante, mentre il tuorlo liquido perché sostanzialmente crudo. Come detto il crudo può portare alla salmonellosi. Se proprio questa preparazione piace bisogna far cuocere anche il rosso dell’uovo aspettando che si solidifichi e così non si corrono rischi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *