Se dormi in questa posizione rischi di non alzarti più dal letto

Dormire è un’attività importante per la nostra salute ma va svolta correttamente: dormire in una posizione particolare ad esempio comporta notevoli rischi.

coppia dorme
Foto da Unsplash

200mila ore, tante ne passiamo lungo la nostra vita a dormire. Un computo non da poco e che ben fa capire l’importanza che il sonno riveste nella vita di una persona.

Sapevate ad esempio che il sonno è in buona parte responsabile del mantenimento del nostro peso forma? Eh già, e le sorprese non finiscono qui.

Infatti una sorprendente importanza rivestono le posizioni in cui si dorme, alcune delle quali sembrano esser potenzialmente molto pericolose per la nostra salute. Sembra infatti che una tra tutte possa comportare problemi molto fastidiosi e pressanti alla schiena e cefalee. Scopriamola insieme e vediamo come è possibile correggerla.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Smettere di russare, la tecnica infallibile per tornare a dormire tranquilli

Dormi in questa posizione? Ecco che cosa succede al tuo corpo

letto
Foto da Unsplash

La domanda allora è la seguente: in che posizioni dormi? Sul fianco, supino o a pancia in giù?

Quest’ultima pare esser la vera e propria posizione incriminata.

Dormire a pancia in giù infatti stressa sia la zona cervicale che la lombare. Risultato? Possono scoppiare vere e proprie cefalee nonché notevoli problemi alla parte bassa della schiena, con relativo dolore e disagi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Addio insonnia, i metodi più efficaci per ritornare a dormire

Purtroppo però sappiamo tutti bene come sia impossibile evitare di assumere durante il sonno le posizioni a noi più congeniali: quante volte capita infatti di addormentarsi in una posizione e svegliarsi avendone assunta tutt’altra? La posizione che si assume durante il sonno è difficile da controllare.

Una buona strategia allora per evitare le complicazioni dovute al dormire a pancia in giù potrebbe essere eliminare il cuscino da sotto il collo e aggiungerne uno basso nella zona della pancia/basso ventre. In questo modo si eviterà di sforzare la zona lombare, la muscolatura resterà più rilassata e la zona cervicale allineata.

Sembra dunque che non resti che provare e sperare che queste semplici accortezze possano veramente portare risultati soddisfacenti. Buon sonno a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *