Mandorle, perché mangiarle tutti i giorni fa bene alle donne

Le mandorle sono un toccasana per il nostro organismo. Uno studio spiega perché mangiarle come spuntino fa bene soprattutto in menopausa  

mandorle perché fa bene mangiarle
Mandorle (Pixabay)

Le mandorle sono degli alimenti sani e salutari. Frutta secca che fa bene al nostro organismo per diverse ragioni. Ora uno studio finanziato dall’Almond Board of California ha confermato oltre che ampliato quanto si sapeva già di positivo sulle mandorle, spiegando che mangiarle tutti i giorni come spuntino fa davvero bene.

Sono stati i ricercatori dell’Università della California che con il loro studio hanno dimostrato che le mandorle possono essere consumate come uno snack naturale e salutare. Hanno lo stesso contenuto calorico di uno snack confezionato ma non fanno male, anzi.

Le mandorle migliorano la pelle andando a contrastare le rughe e macchie, soprattutto nelle donne in post menopausa. Sono state 49 quelle che hanno collaborato allo studio che ha avuto la durata di sei mesi. Tra di loro alcune con la pelle di tipo 1, altre di tipo 2 secondo la classificazione di Fitzpatrick che indica la tendenza alle scottature con l’esposizione al sole. Vediamo dunque come lo studio è arrivato a questi risultati.

LEGGI ANCHE –> Stare chiusi in casa: le conseguenze che si manifestano sul nostro corpo

Mandorle, tutti gli effetti positivi sulla pelle

mandorle perché fa bene mangiarle
Mandorle come spuntino (Pixabay)

LEGGI ANCHE –> Frutta e verdura più contaminati: la lista nera del regno dei pesticidi

Le donne che si sono sottoposte allo studio californiano sono state suddivise in due gruppi in modo casuale. Quelle che hanno mangiato come spuntino le mandorle in quantità pari al 20% del loro apporto calorico, e quelle che invece hanno fatto una pausa con una barretta di cereali, fichi o salatini. Oltre questa piccola differenza, le donne che hanno partecipato allo studio hanno seguito la dieta che già seguivano normalmente mangiando frutta a guscio o altri alimenti che ne contengono secondo i propri gusti.

All’inizio e nel corso dello studio è stata osservata e valutata la pelle delle donne con cadenza di ogni otto giorni con attenzione alle rughe e alla pigmentazione del viso grazie alle tecniche 3D. Nello stesso tempo gli esperti hanno valutato anche l’idratazione della pelle, la perdita di acqua transepidermica (Tewl) e l’escrezione di sebo.

Le donne che hanno mangiato regolarmente come spuntino le mandorle hanno mostrato come le rughe si sono modificate notevolmente riducendo la loro gravità. Più passava il tempo con l’assunzione delle mandorle e più le rughe miglioravano. Ed è stato lo stesso anche per l’intensità della pigmentazione della pelle del viso con una pelle più uniforme.

“Il consumo quotidiano di mandorle può essere un mezzo efficace per migliorare l’aspetto delle rughe del viso e il colorito della pelle tra le donne in post menopausa con tipi di pelle Fitzpatrick I e II – ha dichiarato Raja Sivamani, il dermatologo che ha partecipato allo studio – Possiamo descrivere questo effetto di pigmentazione ridotta come un colorito della pelle più uniforme”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *