Capelli mossi con la piastra: segreti per beach waves perfette – VIDEO

Con la primavera l’aria di cambiamento si fa sentire, specie per noi donne, che cerchiamo sempre look nuovi e di tendenza, come le beach waves! Vediamo come fare i capelli mossi con la piastra, per una piega glam ma super naturale.

capelli mossi con la piastra
(Foto Pixabay)

A causa dei numerosi impegni della giornata spesso capita di non riuscire a concedersi il giusto tempo per sé stesse, dando la priorità allo svolgimento di attività lavorative e di altro tipo. A questi ritmi sembra impensabile potersi dedicare alla cura del look dei capelli, imparare a fare pieghe complesse o acconciature che richiedono precisione e tempo.
Oggi scoprirai che esiste un modo facile e veloce per avere una piega trendy e dall’effetto super naturale! Ecco come fare i capelli mossi con la piastra.

Creare delle beach waves con il giusto movimento

Il segreto per creare i capelli mossi con la piastra è il movimento che con il polso facciamo fare alla ciocca, oltre che la direzione “insolita” con cui usiamo la piastra.

capelli mossi con la piastra
(Foto Pixabay)

Notoriamente infatti la piastra viene usata con un movimento che va dalla radice alle punte, definibile quindi come verso il giù, e in orientamento orizzontale. Per fare le beach waves invece la piastra andrà messa verticalmente.

Non è necessario che i capelli siano appena stati lavati, potete sfruttare questa tecnica anche la mattina qualche minuto prima di uscire o partecipare ai vostri meeting online, anche perché l’effetto leggermente spettinato è voluto e rende ancora meglio la naturalezza della piega.

I passaggi da seguire sono questi:

  • pettinare i capelli e dividerli in macro-ciocche
  • sezionare la macro ciocca in ciocche più piccole, quindi prenderne una alla volta
  • posizionare la piastra in verticale e cominciare ad esercitare una leggera pressione sulla ciocca, insieme a un movimento di “attorcigliamento”
  • avvolgete mano a mano la ciocca su se stessa, accertandovi di star facendo roteare i capelli nella piastra e una volta completato il giro fare un movimento rotatorio del polso, quindi ripetere il movimento di pressione-roteazione sul resto della lunghezza

Potete anche evitare di ripetere la procedura per l’intera chioma, limitandovi a sistemare il livello di capelli più superficiale, o anche solo le punte della coda o i ciuffi che ne escono ai lati.

Se non hai chiari tutti i passaggi, potrai vederli nel video in fondo all’articolo!

Potrebbe interessarti ancheCapelli ricci fai da te, come farli in casa senza ferro

Capelli mossi con la piastra: i trucchi per un effetto super naturale

Se sono “onde di mare”, come recita il nome in inglese, devono per forza apparire “naturali”!

capelli mossi con la piastra
(Foto Pixabay)

Spesso, con le pieghe mosse e ricce, per via dell’uso di bigodini e ferri, il risultato appare visibilmente artefatto e la consistenza dei capelli rigida o viscosa, a causa dell’uso di spume e prodotti fissanti che vengono impiegati per far mantenere l’acconciatura.

Inoltre il ricorso ai bigodini richiede un impiego di tempo molto lungo, incompatibile con gli impegni della giornata. Il metodo che vi abbiamo suggerito, invece, non vi farà perdere che una decina di minuti, e il risultato sarà sorprendente.

Una volta completata la procedura di “attorcigliamento”, per creare delle onde dall’effetto naturale e una consistenza setosa in poco tempo basterà seguire queste semplici accortezze:

  • pettinare le ciocche arrotolate, per renderle più “fluide”,
  • massaggiare le punte e la lunghezza con qualche goccia di olio disciplinante o illuminante,
  • dare un paio di colpi di phon a temperatura bassa.

E il gioco è fatto! Siete pronte per sfoggiare il vostro look super naturale e alla moda, fatto in pochi minuti.

Non hai capito bene tutti i passaggi? Guarda questo video!

Sara Costantini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *