Come asciugare i capelli ricci: le più semplici e migliori tecniche

Bellissimi da vedere ma complicati da asciugare e difficili da domare. Vediamo quali i migliori consigli su come asciugare i capelli ricci.

come asciugare i capelli ricci
(Foto Pixabay)

Almeno una volta nella vita, tutte le donne sognano di volere i capelli ricci. Una chioma ricca, sinuosa e morbida, con cui pavoneggiarsi. Il passo successivo, subito dopo uscite dal parrucchiere sarà quello di porsi una serie di domande, su come dovranno essere asciugati per non farli diventare crespi e così via su una lunga lista di dubbi che vi assaliranno. A questo punto non ci tocca che seguire i consigli su come asciugare i capelli ricci, prima di poter fare danni.

Come asciugare i capelli ricci

È meglio asciugarli al naturale o utilizzare il phon? Come posso fare per ottenere dei ricci definiti e voluminosi? Perché asciugarli con la tecnica plopping? Queste sono le principali domande che una donna riccia si pone, sui suoi capelli.

capelli ricci
(Foto Pixabay)

I ricci definiti e voluminosi sono la massima aspirazione di ogni donna riccia, ma per ottenere questo risultato occorre avere la massima cura in ogni suo step. Ovviamente esistono diverse tecniche per ottenere un buon risultato. Sta a voi stabilire quale più si presta al vostro stile e al tempo che potete dedicare ai vostri capelli. Le tecniche sono le seguenti:

Asciugatura naturale

Una pratica asciugatura senza phon è un’ottima alternativa estiva e non richiederà grossi cambiamenti.

asciugatura capelli ricci
(Foto Pixabay)

Per avere un risultato soddisfacente ed evitare i danni provocati dal sole è fondamentale continuare ad utilizzare prodotti per la tua curly routine. Perciò applica i prodotti di styling ed effettua i soliti movimenti di scrunch (raccogli e stringi nelle mani una ciocca alla volta partendo dalle punte e sollevala verso la radice). Aiutati con un telo in microfibra per eliminare l’acqua in eccesso e rimuovere un eventuale eccesso di prodotto di styling. Non ti resta che goderti il sole e lasciare che i tuoi ricci si asciughino al naturale. 

Potrebbe interessarti anche: Shampo a secco per lavare capelli, come si usa e perché sceglierlo

Asciugatura i capelli ricci con il phon e diffusore

Quando si utilizza il phon per asciugare i capelli ricci, sarebbe meglio adoperare un asciugacapelli con diffusore, proprio per chiome ricce e con ioni che scompongono le gocce d’acqua presenti sui capelli umidi in particelle più piccole e quindi più facili e veloci da asciugare.

phon
(Foto Pixabay)

Inoltre garantiscono maggiore idratazione, condizione ideale per i capelli ricci. I capelli ricci con diffusore vanno asciugati a testa in giù, evitando di toccare troppo le punte con il diffusore, per non danneggiarle.

Concentrarsi maggiormente su radici e lunghezze. Quando i capelli saranno quasi asciutti, tirate su la testa e sistemate la fila che avete tracciato prima di asciugarli.

Plopping

Il plopping è un metodo che consiste nell’avvolgere in un turbante asciutto (vanno bene sia un asciugamano che una maglietta) i propri capelli precedentemente lavati, tamponati per togliere gli eccessi d’acqua e ricoperti di un prodotto specifico per ricci.

Successivamente si dovrà stendere l’asciugamano (o la t-shirt) sul letto o sul tavolo e poi, a testa in giù, si arrotolano i capelli, calando lentamente la testa sull’asciugamano e realizzando così una sorta di turbante.

Da questo momento non occorre che aspettare che si asciughino, in alternativa si può velocizzare il processo utilizzando un diffusore e passandolo direttamente sul turbante. I ricci risulteranno più morbidi, definiti e molto più elastici.

Potrebbe interessarti anche:I più bei tagli per capelli over 50: look alla moda, eleganti e grintosi

Clipping

Il clipping consiste nel sollevare le radici con alcune pinze prima di asciugare i capelli. È consigliato a tutte le donne con ricci tendenti ad appiattirsi a causa del peso dei ricci.

Ed è qui che nasce il clipping ovvero un sostegno alla parte superiore della testa creando una specie di impalcatura con delle pinzette nelle radici, quando i capelli sono ancora bagnati e perciò modellabili.

Successivamente occorrerà utilizzare il diffusore a velocità media per asciugare i capelli. Lasciare le pinzette le pinze sulla testa in modo da fissare il volume ottenuto e vaporizzate un po’ di lacca su tutta la chioma.

Idratare i capelli ricci

I tuoi ricci sono disidratati, spenti e poco definiti? Prova a cambiare metodo di styling.

Foto

I capelli ricci hanno un costante bisogno di idratazione, in inverno si increspano a causa dell’umidità, d’estate invece il calore li rende secchi come paglia. Per idratare i tuoi ricci puoi utilizzare tre prodotti, in questo preciso ordine:

  • l’acqua spruzzata con uno spruzzino o un gel (ha la funzione specifica di idratare);
  • olio biologico (nutrire e lucidare);
  • crema per lo styling dei capelli ricci (ammorbidire).

Questi tre prodotti vanno applicati ciocca per ciocca nell’ordine specificato. Attenzione a non esagerare con le quantità, si potrebbe correre il rischio di ottenere ricci idratati e definiti ma appesantiti e poco voluminosi.

Prima di procedere allo styling occorre tamponare delicatamente i capelli con un’asciugamani rigorosamente in microfibra (o in alternativa con una t-shirt in cotone). A differenza dei classici teli, assicurano un buon grado d’idratazione, evitando ai capelli l’effetto crespo.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *