Come lavare frutta e verdura in gravidanza: il consiglio semplice ed efficace

Come lavare la frutta e la verdura e gravidanza? La risposta è più facile del previsto. Basta seguire questo consiglio ed in men che non si dica potrai mangiale in tutta sicurezza.

come lavare frutta e verdura in gravidanza
(foto pixabay)

Se non sei a conoscenza di come lavare la frutta e la verdura in gravidanza non preoccuparti. Per compiere questa missione è sufficiente seguire un unico e semplice consiglio. Grazie a pochi e facili passaggi potrai portare questi cibi in tavola e mangiarli senza alcun tipo di preoccupazione.

Le preoccupazioni su frutta e verdura

La gravidanza è il periodo in cui le donne devono stare attente a tutto ciò che fanno: dai movimenti più comuni alla giusta alimentazione da seguire. Molti cibi infatti sono assolutamente vietati, ciò non vale per la frutta e la verdura che al contrario sono tra gli alimenti più consigliati. Tuttavia spesso nascono delle preoccupazioni relative al loro consumo.

frutta e verdura tagliate
(foto pixabay)

La frutta e la verdura contengono un elevato numero di pesticidi, che se non vengono eliminati correttamente potrebbero compromettere la salute del bimbo in grembo. Quando questi alimenti vengono cotti i pesticidi vengono eliminati con il calore, per questo motivo la preoccupazione è associata soprattutto alla frutta e la verdura che si mangiano crude.

Potrebbe interessarti anche: Frutta e verdura più contaminati: la lista nera del regno dei pesticidi

Come lavare frutta e verdura in gravidanza

Nonostante le preoccupazioni esistono, è facile risolvere questo tipo di problema. Questo consiglio prevede un accurato lavaggio di frutta e verdura, grazie all’utilizzo di ingredienti completamente naturali. Vediamo tutti i passaggi necessari per garantire una corretta igienizzazione.

Lavare con acqua corrente

La prima cosa da fare è quella di lavare ciò che andrai a mangiare con acqua corrente. In questo modo si inizieranno ad eliminare i residui di terra o qualche insetto. La durata consigliata di questo passaggio va dai 3 ai 5 minuti. Trascorso questo tempo dobbiamo riempire il lavandino e lasciare al suo interno gli alimenti.

verdure in acqua
(foto pixabay)

Spazzolino

Questo passaggio non si deve eseguire obbligatoriamente, tuttavia se la frutta e la verdura in questione sono particolarmente sporchi costituisce un ottimo rimedio. In tal caso è una buona idea prendere uno spazzolino e passarlo sul cibo per garantire una pulizia più efficace.

Bicarbonato di sodio

Arriviamo ora al passaggio chiave del lavaggio. Quando la frutta e la verdura sono in ammollo bisogna aggiungere uno o due cucchiaini di bicarbonato di sodio, a seconda della quantità di cibo che si vuole lavare. Il bicarbonato presenta infatti delle proprietà disinfettanti ed antisettiche, di conseguenza se l’acqua non è riuscita ad eliminare qualche microbo, con esso non esiste scampo.

Maria Marinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *