Quante ore bisogna dormire: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo

Sapere quante ore bisogna dormire è fondamentale, ancora più importante è dormire la quantità di tempo necessaria: solo in questo modo si potranno affrontare al meglio le giornate.

quante ore bisogna dormire
(foto pexels)

Il momento di andare a dormire piace un po’ a tutti, in particolare se la giornata appena conclusa è stata molto impegnativa. Ma quante ore bisogna dormire durante la notte? Sembra una domanda banale, ma in realtà sapere la risposta e metterla in pratica ci aiuterà a vivere meglio durante le giornate.

Dormire le ore giuste: perché è così importante

Durante il sonno il nostro corpo e la nostra mente si ricaricano, preparandosi così ad affrontare il giorno successivo. Ecco perché è importante dormire le ore giuste. Chi dorme troppo poco infatti, il mattino successivo non sarà pronto psicologicamente per cominciare una nuova giornata.

ore di sonno
(foto pexels)

Per dormire al meglio non bisogna soltanto riposare il tempo necessario. È indispensabile infatti che il nostro sonno non subisca interruzioni, altrimenti corpo e mente non riceveranno i giusti benefici. D’altra parte è sbagliato anche dormire troppo, in quanto può provocare dolori alla testa, ma anche alterazioni al metabolismo.

Potrebbe interessarti anche: Addio insonnia, i metodi più efficaci per ritornare a dormire

Quante ore bisogna dormire?

Un tempo ben definito non esiste, in quanto devono essere considerati vari fattori. Il primo è l’età: un bambino infatti ha bisogno di dormire molto di più rispetto ad una persona adulta. In aggiunta sappiamo che ogni persona ha un proprio stile di vita, ecco perché non per forza due coetanei devono aver bisogno delle stesse ore di sonno. Vediamo adesso qual è il tempo ideale per fasce di età.

Neonati

I bambini appena nati sono coloro che dormono di più. Quando si è molto piccoli le giornate si trascorrono infatti tra cibo e nanna. Ecco perché fino ai tre mesi le ore di sonno necessarie vanno dalle 14 alle 17: più della metà della giornata. Quando invece iniziano a crescere il tempo per dormire diminuisce, per questo dai 4 agli 11 mesi il esso va dalle 12 alle 15 ore.

bimbo dorme
(foto pexels)

Bambini

Anche nel caso dei bambini la quantità di sonno non è uguale per tutti. Fino ai due anni il tempo di dormire raccomandato è di 11-14 ore. Ciò non vale però per i bambini dai 3 ai 5 anni, che invece dovrebbero dormire dalle 10 alle 13 ore. Infine ci sono quelli che vanno dai 6 ai 13 anni: a partire dai sei anni infatti si inizia una diversa differente, fatta di scuola e studio. In questo caso sarebbe ottimo dormire dalle 9 alle 11 ore.

Adolescenti

Arriviamo al periodo dell’adolescenza compreso tra i 14 ed i 17 anni. A questa età i ragazzi vanno spesso a letto tardi, complici le uscite o anche lo stare al telefono fino a tardi. In questo modo però non riescono quasi ad alzarsi dal letto la mattina successiva. Per loro è necessario dormire tre le 8 e le 10 ore.

adolescente dorme
(foto pexels)

Adulti

A partire dai 18 anni si inizia ad essere considerati adulti ed anche in questo caso la quantità di sonno durante la notte diminuisce. Dai 18 ai 64 anni infatti si dovrebbe dormire almeno tra le 7 e le 9 ore.

Anziani

Infine arriviamo alla categoria degli anziani. In questo caso si parla di persone che vanno dai 65 anni in su. Per loro sono sufficienti tra le 7 e le  8 ore di sonno. Con il passare del tempo una persona non ha bisogno di dormire molto; bisogna anche considerare che gli anziani durante la giornata fanno vari pisolini pomeridiani, altro motivo per il quale la sera non hanno particolarmente sonno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *