Capelli, come farli ricrescere in modo naturale ed economico

Capelli che cadono? C’è un rimedio naturale che è molto efficace. Costa pochissimo ed è fai da te: ti sveliamo di cosa si tratta

Capelli rimedio contro caduta
(Foto di Andrea Piacquadio da Pexels)

I capelli sono una zona molto delicata del nostro corpo e nello stesso tempo importante per l’immagine di ognuno. Avere bei capelli ci fa sentire meglio, anche a livello di umore ma non sempre è facile mantenerli sani. In primavera, poi, i capelli sono soggetti alla caduta. Un fenomeno naturale ma molto fastidioso che colpisce soprattutto le donne.

Circa il 20% ne viene colpita in età adulta a causa di motivi diversi. Per alcune si tratta di genetica con una predisposizione del fisico a quella reazione. In questo caso non è facile risolvere il problema, per altre invece alla base della caduta dei capelli possono esserci vari fattori: dalle abitudini e gli stili di vita sbagliati all’alimentazione poco corretta, fino all’uso dei detergenti per i capelli che risultano aggressivi e tendono a danneggiare la chioma. Anche lo stress, lo smog e l’inquinamento non sono da meno come anche l’uso di phone e piastre.

Come poter rimediare alla caduta dei capelli? C’è un metodo naturale ed economico che ci viene incontro. Ti spieghiamo qual è.

Potrebbe interessarti anche: Come allontanare vespe e calabroni in modo totalmente naturale

Capelli, il rimedio naturale e fai da te contro la caduta

capelli rimedio caduta
(Foto di Mareefe da Pexels)

Dare una mano ai capelli che cadono è possibile senza ricorrere a farmaci o prodotti chimici. C’è un elemento che è miracoloso nel trattamento della caduta dei capelli. Aiuta a farli ricrescere in modo naturale e anche economico. Si tratta dell’olio essenziale di lavanda che si può acquistare in erboristeria.

Applicandolo sui capelli riesce a ritardare la fase catagen del capello, il periodo di stasi in cui si trova il capello prima della caduta e nello stesso ne stimola la crescita. L’olio riesce a far aumentare il numero di follicoli piliferi così che nella nuova fase i capelli saranno certamente di più.

Prima di usare l’olio essenziale di lavanda è importante capire se può provocare allergia. Per fare la prova basta versarne qualche goccia sulla pelle, attendere qualche minuto e vedere se ci sono reazioni somatiche. Se nessuna manifestazione vi compare si può allora procedere con il trattamento sulla cute.

Potrebbe interessarti anche: Cartoni delle uova per piante: un utilizzo alternativo contro lo spreco

Bastano solo sei gocce di olio essenziale di lavanda unite ad un cucchiaio di olio jojoba. Il composto va versato sui capelli asciutti e massaggiato per farlo agire in profondità. Il consiglio è di avvolgere la chioma in un asciugamano per almeno un’ora. Dopodiché basterà lavare i capelli con uno shampoo naturale e non aggressivo. È bene ripetere il trattamento tre volte alla settimana soprattutto nei mesi in cui la cute è maggiormente soggetta alla caduta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *