Spaghetti integrali con un pesto insolito, una ricetta gustosa e salutare

Cos’è meglio di una ricetta che sia allo stesso tempo sana e salutare, ma senza rinunciare al gusto? Come gli spaghetti integrali che presentiamo.

Spaghetti integrali pesto carote ricetta vegana
(Foto Pinterest: RicettaSprint)

Le ricette vegane vengono spesso viste come qualcosa di difficile da preparare, magari rinunciando al gusto perchè senza i gustosi ingredienti che però non vogliamo usare per la nostra salute. Ma non è così: è facile preparare un ottimo piatto di spaghetti integrali al pesto di carote, che saranno davvero deliziosi ma sempre pieni di salute.

Un pesto davvero insolito

Un piatto vegano, velocissimo da preparare (giusto il tempo della cottura della pasta) e pieno di gusto. Parliamo di spaghetti integrali con pesto di carote. Un tipo di pesto davvero insolito, ma che siamo certi vi lascerà a bocca aperta. Ed è così semplice da preparare, che diventerà presto un piatto da fare ogni volta che ne avrete occasione.

centrifuga
(Foto Pixabay)

Le carote, inoltre, sono un’ottima fonte di vitamine A, B, C, E e K, ma anche di sali minerali (potassio, ferro, calcio e magnesio). Inoltre, la pasta integrale – che potrete usare in ogni formato, oltre agli spaghetti – è ricca di fibre, sali minerali, vitamine (come la vitamina E) ma ha un basso indice glicemico. E proprio la vitamina E riesce a contrastare l’invecchiamento cutaneo.

Ingredienti

Gli ingredienti per la ricetta (per 2-3 porzioni) sono:

  • 280 gr di spaghetti integrali;
  • 300 gr di carote;
  • 20 gr di mandorle;
  • 4-5 foglie di basilico;
  • olio extravergine di oliva;
  • pepe nero (da macinare al momento);
  • sale fino.

Procedimento

Procediamo in questo modo. Mettiamo innanzitutto a cuocere la pasta in acqua bollente e salata, per il tempo indicato sulla confezione (sarà il tempo necessario a preparare il pesto).

acqua della pasta non buttare
(Foto di Klaus Nielsen da Pexels)

Nel frattempo, in un mixer da cucina inseriamo le carote lavate, pelate e tagliate a pezzetti. Aggiungiamo le foglie di basilico (lavate e tamponate) e le mandorle, oltre che un filo di olio extravergine di oliva. Se non vogliamo utilizzare l’olio di oliva, possiamo sostituirlo con un cucchiaio di acqua.

Potrebbe interessarti anche: Dieta vegana: principi, regole, e le ricette che vi consigliamo

Una volta frullato, assaggiamo il pesto e aggiustiamo di sale e pepe a piacere. Frulliamo fino ad avere un composto omogeneo. Una volta che la pasta è al dente, scoliamola (conservando un po’ di acqua di cottura) e mettiamola in una padella. Qui uniamo 1-2 cucchiai dell’acqua di cottura, il pesto e cuociamo per qualche minuto a fiamma bassa. Mescoliamo continuamente in modo che gli ingredienti vengano ben amalgamati e alla fine impiattiamo.

Possiamo aggiungere per decorare qualche pezzetto di mandorla, qualche erbetta aromatica, formaggio vegano grattugiato, o anche un po’ di pepe macinato al momento, a nostro gusto. L’importante è che venga servita calda. Un piatto veramente gustoso, insolito e con un occhio alla nostra salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *