Come pulire gli infissi: utilizzando le tecniche migliori e prodotti naturali

Come pulire gli infissi, le più efficaci e veloci tecniche per far brillare i serramenti. Vediamo quali sono i prodotti più adatti e come utilizzarli.

come pulire infiss
(Foto Pixabay)

La guerra contro polvere, grasso e smog ti sembra non finire mai? Non gettare la spugna! È arrivato il momento di prenderti la tua rivincita.

Inizia a reagire e combatti contro lo sporco ma cercando di seguire alla lettera ciò che ti suggeriamo. In questo articolo cercheremo di consigliarti i prodotti migliori ed i metodi più efficaci per pulire gli infissi di casa tua.

Perciò, quando oramai ti sembra di aver perso contro lo sporco, è giunto il momento di armarsi di tanta pazienza e tentare anche quest’ultima carta.

Come pulire gli infissi

Pulire gli infissi con regolarità di certo può aiutarci a mantenerli in buono stato. Non sempre però abbiamo il giusto tempo per farlo.

infissi
(Foto Pixabay)

Evitare che gli infissi accumulino sporco è un’impresa impossibile. Perciò impariamo i migliori metodi per avere degli infissi che brillano.

Di seguito vi spiegheremo le tecniche migliori per pulire gli infissi, partendo da una prima pulizia della superficie.

Semplicemente, basterà eliminare la polvere, per poi procedere con acqua calda e un panno. In questo modo si potrà eliminare lo sporco su tutto il telaio, le fessure e i canali di drenaggio.

Fatta questa operazione avremo eliminato ed ammorbidito le eventuali incrostazioni. A questo punto sarà possibile procedere con diversi metodi per poter pulire gli infissi, ovvero:

  • sciogliere un cucchiaio di sapone di Marsiglia (se non avete il sapone di Marsiglia va bene anche il bicarbonato o il sale grosso) in un litro di acqua. Passare questa soluzione sugli infissi con un panno in microfibra. Prima di spanderla ovunque assicuratevi che il materiale abbia la giusta resistenza, magari applicandolo su una piccola parte più nascosta. del materiale su una piccola zona nascosta;
  • sciogliere mezza tazza di aceto, un misurino di sapone liquido per i piatti, in un litro di acqua calda. Poi con l’aiuto di un panno in microfibra, passare la soluzione su tutta la superficie degli infissi in alluminio. Lasciare agire per qualche minuto per poi risciacquare. Utilizzare un panno pulito e asciutto per asciugare la superficie. Se alcuni punti risultano irraggiungibili è possibile aiutarsi con uno spazzolino o magari con l’aspirapolvere;
  • sciogliere due cucchiai di bicarbonato in acqua calda, poi con l’utilizzo di una spugna morbida basterà strofinare senza dover risciacquare. Occorrerà solo asciugare con i quotidiani, proprio come si fa per i vetri.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire le mattonelle in cucina: metodi rapidi e infallibili

Quando pulire gli infissi

Innanzitutto occorre sapere di che materiale sono fatti i nostri infissi. Generalmente gli infissi sono realizzati in alluminio, un materiale leggero e duttile, non si ossida facilmente ed è un buon conduttore termico.

Di solito hanno bisogno di un’accurata pulizia 2-3 volte al mese tranne in particolari casi, quando si vive vicino al mare e la salsedine attacca gli infissi o quando c’è troppa polvere/smog, di conseguenza è necessario pulirli una volta al mese.

Consigli

Per la pulizia degli infissi non utilizzare mai prodotti aggressivi e acidi: potrebbero rovinare telaio e guarnizioni.

Mentre per renderli luccicanti è possibile utilizzare una miscela di alcool e olio naturale (preferibilmente olio di semi di lino), da passare subito dopo la pulizia, con un panno umido.

Invece per gli infissi in alluminio verniciato, per lucidarli occorrerà utilizzare del sapone di Marsiglia sciolto in acqua e tamponato sulla superficie.

Raffaella Lauretta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *