Post vaccino Covid-19, cosa si può fare e cosa no

Post vaccino Covid-19, si potrà tornare alla vita pre-pandemia? Tutte le risposte nella nostra guida dettagliata

vaccino Covid-19 cosa fare
vaccino Covid-19 (GettyImages)

Sono mesi ormai che sentiamo parlare di vaccino anrti-Covid-19 e piano piano tutto sta diventando realtà. Molti sono già gli italiani che hanno ricevuto entrambe le dosi e molti altri quelli che aspettano di completare il ciclo dopo la prima infusione.

Uno step importantissimo questo che piano piano ci permetterà di ritornare alla vita pre-pandemia, anche se prima di poter parlare di immunità di gregge ci vorrà ancora del tempo. Anche chi si è sottoposto al vaccino non è immune e dovrà comunque rispettare delle regole. Perché come ha specificato a Fanpage Debra Goff, specialista in Malattia Infettive presso l’Ohio State University Wexner Medical Center, “Il vaccino sarà il primo passo per aiutarci a tornare alla vita pre-Covid, ma non sarà la fine di tutto”.

Quali sono dunque le cose che si possono fare e quelle per le quali, invece, dovremmo ancora attendere. La guida dettagliata.

Potrebbe interessarti anche:  AstraZeneca e Pfizer: da quando la copertura completa dal covid

Post vaccino Covid-19, la guida dettagliata

Post vaccino Covid-19 cosa fare
GettyImages

Cosa si potrà fare e cosa no dopo aver ricevuto il vaccino anti-Covid-19? È una delle domande che si fanno di più in queste settimane gli italiani. Ci vorrà certo del tempo per capire quali saranno le attività che potremmo ritornare a fare come prima. Sicuramente arrivare all’immunità di gregge non sarà facile ma le persone dovranno avere più fiducia nel futuro.

I programmi saranno più lineari e anche una vacanza potrà tornare ad essere un piacere che a lungo ci siamo negati. Se all’esterno potremmo essere relativamente più tranquilli, soprattutto in estate, al chiuso non sarà così. La mascherina rimarrà essenziale come anche il distanziamento interpersonale.

Potrebbe interessarti anche: Vaccino anti-covid in gravidanza sì o no? Cosa sostiene la sanità americana

Si potrà inoltre, tornare a prendersi cura delle persone care ammalate, tenendogli compagnia, aiutandoli a mangiare, assistendoli nelle cure minime che si possono fare in casa. L’attività social, invece, è più rischiosa perché c’è ancora da capire se il vaccino protegge o meno dalla trasmissione del virus. Meno preoccupazione ci sarà su chi si incontra o meno, anche nei luoghi pubblici o al supermercato quando una buona parte della popolazione sarà vaccinata. Ma gli esperti assicurano che prima o poi finiremo anche di indossare la mascherina.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *