Gravidanza dopo il vaccino: si o no? Tutto ciò che si deve sapere a riguardo

La gravidanza dopo il vaccino contro il Coronavirus è consigliata? Oppure può essere rischiosa? Proviamo a rispondere a questi dubbi una volta per tutte.

gravidanza dopo il vaccino
(foto pixabay)

Spesso ci si chiede se una gravidanza dopo effettuato il vaccino contro il Covid-19 potrebbe essere dannosa per la mamma o il bambino. Andiamo allora a capire la risposta a questi numerosi dubbi.

Due argomenti molto delicati

La gravidanza costituisce una fase molto delicata per coloro che la vivono, ancora di più se è accostato al tema dei vaccini, argomento anch’esso molto scrupoloso. Sono sempre di più le persone che si stanno vaccinando contro il Coronavirus ed i risultati stanno arrivando pian piano.

vaccino anti covid
(foto pexels)

Tuttavia i dubbi su questo tema sono tanti, ad esempio spesso ci si chiede quali sono le conseguenze a lungo termine che possono avere. Tra i tanti dubbi ricorrenti c’è anche quello che riguarda la gravidanza. Le domande a riguardo sono molteplici: rimanere incinta dopo il vaccino è consigliabile? Si può fare il vaccino durante la gravidanza? Tali interrogativi sono ovviamente leciti.

Potrebbe interessarti anche; Vaccino Covid, spostare il richiamo sarà possibile? La soluzione delle regioni

La gravidanza dopo il vaccino

Partiamo con la risposta al primo quesito, quello che riguarda la gravidanza dopo la vaccinazione. Più precisamente parliamo delle donne che hanno ricevuto entrambe le dosi. In questo caso non esiste ancora una risposta definitiva. Se ci pensiamo bene però prima della gravidanza vengono consigliati molti vaccini al fine di preservare la salute di mamma e bambino.

donna in dolce attesa
(foto pexels)

Non essendoci ancora una risposta definitiva, la cosa migliore da fare è sempre quella di parlare con un medico esperto in tale campo. Se poi si vuole essere più tranquille si consiglia di aspettare la fine della gravidanza e in seguito sottoporsi al vaccino contro il Covid. Sappiamo infatti che effettuare il vaccino dopo la gravidanza non rappresenta per nulla un rischio.

Gravidanza tra le due dosi: si o no?

La maggior parte dei vaccini comprende due dosi che avvengono a distanza di diverso tempo. Solitamente tra una dose e l’altra trascorre circa un mese, ma a volte anche tre o quattro mesi. Durante questo lasso di tempo è consigliato rimanere incinta? Anche in questo caso la risposta non è certa ed il consiglio è sempre uguale: consultare un medico esperto.

consiglio medico
(foto pexels)

Nonostante ciò è possibile consultare il sito del Ministero della Salute per leggere qualche suggerimento. Ad esempio se una donna rischia fortemente di contrarre il Coronavirus meglio effettuare il vaccino. Se inoltre si scopre di aspettare un bambino tra la prima e la seconda dose quest’ultima può essere tranquillamente rimandata.

Potrebbe interessarti anche: Tiroide e Covid-19: quale vaccino somministrare? Le ultime direttive

Il vaccino in gravidanza

L’ultimo quesito è il seguente: il vaccino in gravidanza si può fare? Ebbene non c’è una risposta certa nemmeno in questa occasione. Oltre a consultare come sempre il proprio medico, una futura madre può affidarsi al buon senso e scegliere ciò che secondo lei è meglio per la sua salute e per quella del nascituro.

vaccino in gravidanza
(foto pexels)

La cosa migliore da fare per ora è riflettere con calma e decidere cosa è meglio per sé stesse. Per ora non ci sono prove che il vaccino anti Covid possa compromettere la salute di mamma e bimbo in grembo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *