Farina di arachidi: proprietà e usi di una farina ricca di proteine

Esiste una farina senza glutine e dietetica? La risposta è sì: le proprietà della farina di arachidi la rendono la perfetta fonte di grassi insaturi essenziali e di proteine. Per questo è particolarmente ideale per gli sportivi e per chi è allergico al glutine.

 arachidi per la farina
(Foto Pexels)

La farina di arachidi è una farina alternativa a quella di cereali ed è priva di glutine. Le sue proprietà la rendono un ottimo alimento per gli sportivi che seguono un regime alimentare iper-proteico ma non solo. Infatti questa farina è molto indicata anche per vegani e vegetariani che hanno necessità di assumere proteine vegetali e a celiaci che sono intolleranti al glutine. La farina di arachidi viene prodotta attraverso un processo di macinazione di arachidi tostate in una pasta e poi vengono pressate per ricavarne anche l’olio. Vediamo insieme quali sono le proprietà, il profilo nutrizionale e gli usi di questa farina ancora poco usata nella dieta di tutti i giorni.

Proprietà e profilo nutrizionale della farina di arachidi

Le arachidi sono un alimento ricco di proprietà benefiche: minerali, vitamine, proteine e fibre. Sono utili per il cuore perché riducono i livelli di colesterolo, e sono una fonte di antiossidanti, tra cui acido oleico e vitamina E. A causa del loro elevato contenuto di grassi, la farina di arachidi assorbirà meno liquido rispetto alla farina di frumento, quindi occorre usare meno acqua o latte per creare un impasto.

farina di arachidi
(Foto Pexels)

Qual è il profilo nutrizionale della farina di arachidi? Una porzione di farina di arachidi è 1/4 di tazza e normalmente varia da 110 a 130 calorie. Contiene da 14 a 16 grammi di proteine e circa 4 grammi di grassi. L’unico ingrediente sono le arachidi tostate, quindi anche la farina di arachidi è povera di zucchero.

Potrebbe interessarti anche: Barrette light fatte in casa: cereali e frutta perfetti per la dieta

Di seguito elenchiamo alcuni dei benefici e proprietà di questo alimento:

  • grande apporto di proteine
  • rientra tra gli alimenti che saziano di più (perché ricordiamo che l’arachide è un legume)
  • riduce il colesterolo cattivo e i trigliceridi
  • previene la formazione di calcoli biliari per conseguenza della azione ipocolesterolemizzante
  • fonte di grassi buoni che nutrono il cervello
  • migliora la circolazione del sangue grazie all’arginina

Il suo consumo va calibrato perché è una farina grassa e ipercalorica. La farina di frumento può essere interamente sostituita da quella di arachidi: 50 g di farina di frumento corrispondono a circa 35-40 g di farina di arachidi. A causa del suo elevato contenuto di grassi, la farina di arachidi assorbirà meno liquido rispetto a quella di frumento, quindi occorre usare meno acqua per l’impasto.

Usi versatili in cucina

La farina di arachidi, grazie alle sue proprietà, ha un gusto che ricorda quello delle arachidi tostate ed è quindi particolarmente incisivo. Spesso viene utilizzata come ingrediente nella produzione di prodotti dell’industria dolciaria, nella quale viene considerata come intensificatore di sapidità e come coadiuvante per la conservazione.

farina di arachidi proprietà
(Foto Foodspring)

Per la panatura

Che differenza c’è tra la panatura tradizionale e quella con farina d’arachidi? La nota delicata della farina di arachide è particolarmente adatta a piatti asiatici quali tempura, pakora o pollo al curry. Per farla basta aggiungere la farina di arachidi in una ciotola e in un altra mescolare latte e uova. Prima si passano gli alimenti da impanare nell’impasto con latte e uova, poi nella ciotola della farina di arachidi. Infine cuocere in una padella calda fino a rendere la panatura croccante e dorata.

Potrebbe interessare anche: Pancakes alla farina d’avena: ricetta fit facile e veloce

Come legante e addensante nelle salse e zuppe

Un altro uso molto comune della farina di arachide è come un perfetto addensante ricco di proteine. Si può utilizzare per dare una consistenza cremosa a salse, zuppe e smoothie. Per uno smoothie detox puoi unire due banane, una manciata di spinaci, un kiwi, qualche foglia di menta e 1-2 cucchiai di farina di arachidi e il gioco è fatto.

Per il burro di arachidi fatto in casa

Il vantaggio di fare il burro di arachidi in casa è che non avrà grassi aggiunti, zuccheri extra e conservanti. Per prepararlo occorrono 250 g di farina di arachidi, 3 cucchiai di olio (di arachidi o un altro olio vegetale) e un pochino di miele o succo di agave concentrato. Mescolare il tutto con uno sbattitore fino a ottenere un composto cremoso.

Laura Della Corte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *