Mal di testa al lato sinistro: tutte le occasioni in cui dobbiamo preoccuparci

Spesso può capitare di avere un forte mal di testa al lato sinistro: possiamo stare tranquilli o si tratta di qualche campanello d’allarme? Analizziamo ogni ipotesi.

mal di testa lato sinistro
(foto pexels)

Il mal di testa al lato sinistro è un fenomeno che può capitare a tutti. Andiamo a capire quando ci dobbiamo realmente preoccupare ed i casi in cui possiamo dormire sogni tranquilli.

Un dolore forte ed improvviso

Il mal di testa è uno dei dolori più fastidiosi ma anche più comuni che possa capitare. Nessuno è esente da questo dolore, ma alcuni di noi sono di sicuro più sfortunati di altri in quanto ci hanno a che fare in maniera ricorrente. Basta poco per essere costretto a sopportare questo dolore: un colpo di sole, un po’ di stanchezza in più o anche un’eccessivo sforzo fisico.

dolore al cranio
(foto pexels)

In alcuni casi questo dolore si presenta soltanto al lato sinistro del cranio, mentre il lato destro non viene minimamente disturbato. Chiunque ne soffra si sarà sicuramente chiesto il perché, o addirittura si è iniziato anche a preoccupare, pensando che tale disturbo fosse collegato ad un problema di salute molto più grave.

Potrebbe interessarti anche: Mal di testa: le dieci cause scatenati inaspettate ma comuni

Quando il mal di testa al lato sinistro non è grave

I dolori che si manifestano al lato sinistro della propria testa possono essere di due tipi. Si parla di mal di testa primario quando il disturbo che si presenta non comporta conseguenze gravi sulla propria salute. Questa prima ipotesi si può manifestare attraverso varie opzioni.

Cefalea tensiva

Ovviamente anche in questo caso si parla di dolore alla testa, che però è associato a disturbi come ansia, stress e depressione. Nei casi peggiori tale disturbo è di tipo cronico cronico. Anche in questo caso il disturbo alla testa si può riconoscere facilmente in quanto colpisce la zona della nuca.

Emicrania

L’emicrania comporta un dolore al lato sinistro della testa che può essere sia lieve sia intenso. I sintomi che ci permettono di riconoscerla sono molti, in primo luogo il senso di nausea che spesso sfocia nel vomito. Inoltre il dolore è pulsante. Esso parte dalla zona della tempia e si protrae in tutto il lato sinistro del nostro cranio.

dolore al lato sinistro
(foto pixabay)

Cefalea a grappolo

La cefalea a grappolo è un dolore intenso che può durare dai 15 ai 180 minuti. Essa provoca un dolore molto doloroso e può presentarsi anche più volte nello stesso giorno. Questo dolore è molto semplice da riconoscere, in quanto è localizzato esclusivamente sulla zona dell’occhio.

Potrebbe interessarti anche: Mal di testa, si può curare con un alimento

Quando il mal di testa al lato sinistro deve preoccuparci

Sfortunatamente esistono anche casi in cui il dolore al lato sinistro della testa ha un legame con qualche grave condizione di salute. È importante citarle tutte in maniera tale da riconoscerle subito e sapere come comportarsi per affrontare la questione al meglio.

Problema ai vasi sanguigni

Si tratta di una problematica che comporta la limitazione del sangue a braccia e gambe. La pressione dei vasi sanguigni può causare dolore al cuoio capelluto ed a muscoli e nervi presenti sulla nostra cute. Ecco perché avviene il mal di testa. Subito possiamo riconoscere quando è ciò che causa il dolore al capo: ci sembrerà di avere la testa compressa.

male al cranio
(foto pixabay)

Glaucoma

Il dolore alla testa può essere causato dal glaucoma. Si tratta di una malattia del nervo ottico che a lungo andare potrebbe portare ad un grave peggioramento della vista. Tra i sintomi di questa malattia c’è anche il mal di testa, che si presenta particolarmente nella zona retrostante l’occhio.

Come comportarci di fronte a tale problema

Abbiamo conosciuto tutti i sintomi relativi ai diversi tipi di mal di testa al lato sinistro. Se ci riconosciamo in quelle problematiche che non sono considerate gravi ci si può rivolgere al medico soltanto nel caso in cui esse si presentano in maniera molto frequente. Al contrario se ci riconosciamo nella seconda opzione, andare da un medico esperto è d’obbligo.

visita per mal di testa
(foto pexels)

Una volta che lo specialista individuerà la gravità della problematica che il paziente presenta, capirà quale sarà il percorso più consono da fare per risolvere il tutto. Dunque il consiglio è uno solo: affidarsi alle mani di esperti e seguire tutto ciò che dicono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *