Omogeneizzato scaduto, un bimbo finisce in ospedale

Omogeneizzato scaduto, un bambino di 8 mesi finisce in ospedale dopo averlo consumato. I dettagli. 

omogeneizzato scaduto
(Google Images)

Un altro caso di prodotti alimentari scaduti da anni che si trovano ancora al supermercato. A Trento una famiglia ha acquistato dell’omogeneizzato scaduto da luglio 2019. Purtroppo i genitori si sono accorti dell’accaduto solo dopo che il bimbo si è sentito male, a tal punto da portarlo di corsa al pronto soccorso. Vediamo i dettagli.

Omogeneizzato scaduto: la tragedia del bambino di Trento

Una famiglia di Trento acquista nel weekend una confezione di omogeneizzati al prosciutto e formaggio, senza badare alla data di scadenza. Dopo aver ingerito la sua pappa, il bimbo di otto mesi si sente incredibilmente male. Vomita, ha degli spasmi, sulla pelle compaiono dei puntini rossi, tanto che i genitori decidono di portarlo tempestivamente al pronto soccorso pediatrico. “Quando abbiamo guardato la data sulla confezione siamo sbiancati, non riuscivamo a crederci”, afferma il padre del bambino in questione. Il piccolo ancora non sta bene, si trova in ospedale, mangia pochissimo e i puntini non sono ancora scomparsi, sebbene la cura a base di cortisone stia facendo effetto.

Neonato piedini
(Foto Pexels)

I sintomi da intossicazione alimentare

Subito dopo che il bimbo avesse finito di mangiare tutte le pappe, preparate con circa tre quarti dell’omogeneizzato scaduto dal 2019, ha iniziato a vomitare. I genitori non ci fanno caso pensando al solito rigurgito e gli danno del latte mettendolo nel box a giocare. Tutta la notte non ha chiuso occhio e si è calmato solo dopo aver assunto della tachipirina. Piangeva in continuazione e, il giorno dopo dai nonni, il dolore continua con diarrea e puntini rossi sulla pelle. Solo la sera stessa, la madre si rende conto che l’omogeneizzato acquistato era scaduto da luglio 2019. “Io non voglio danneggiare nessuno, ma il pensiero che possa succedere ad altri mi fa stare male, non deve più accadere, per questo ho deciso di fare denuncia”, afferma dopo aver preso provvedimenti legali.

Potrebbe interessarti anche: Il modo migliore per svezzare i bambini, ecco alcuni consigli

Com’è possibile acquistare un prodotto scaduto dal 2019?

“Quanto accaduto, per quanto eclatante, non è un caso isolato”, afferma l’associazione dei consumatori Consumerismo No profit. Dopo il lockdown, con la riapertura di bar e locali, sono aumentati i casi di prodotti scaduti immessi in commercio, questo perché il Covid ha stravolto le abitudini aumentando le giacenze in magazzino. I commercianti sono stati spinti a liberarsi velocemente della merce, senza tuttavia controllarne adeguatamente le date di scadenza. L’emissione in mercato di sostanze nocive e prodotti scaduti è un reato penale e realizza il diritto del consumatore ad ottenere il massimo risarcimento del danno.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *