Lividi che vengono facilmente: i problemi di salute che suggeriscono

Se i lividi compaiono molto facilmente e di frequente potrebbero essere causati da alcuni problemi di salute: ecco di quali disturbi sono sintomo e quando preoccuparsi.

lividi facilmente problemi salute
(Foto Pexels)

Il lividi sono dei piccoli ematomi cutanei che solitamente si presentano dopo urti e traumi subiti dal corpo. Non sempre però sono la conseguenza di un incidente, a volte può capitare di ritrovarsene qualcuno sul corpo senza ricordare cosa l’abbia provocato. Se i lividi compaiono facilmente, frequentemente e in modo inspiegato però potrebbero essere  il sintomo di alcuni problemi di salute. Ecco quando è il caso di preoccuparsi e quali disturbi indicano.

Quando i lividi sono normali

Gli ematomi si creano quando del sangue si accumula al di fuori dei vasi sanguigni. La distinzione maggiore e più importante è tra lividi, o ecchimosi, e ematomi sottocutanei e muscolari.

livido
(Foto Pexels)

I lividi sono morbidi e leggermente dolorosi al tatto, hanno inizialmente un colore bluastro o violaceo che guarendo diventa prima tendente al verde e poi giallastro. Nei lividi il sangue si accumula a livello cutaneo e sono quindi gli ematomi di minore gravità.

Gli ematomi muscolari e sottocutanei invece consistono in un accumulo di sangue più significativo che modifica la consistenza della parte del corpo in cui si sviluppa. Al tatto l’area è gonfia, calorosa e più soda e il dolore che ne deriva è molto più intenso rispetto ai lividi e può anche ostacolare il movimento.

Comune predisposizione ai lividi

Genere, momenti specifici della vita, attività sportiva ed età sono fattori comuni che aumentano le possibilità di avere facilmente dei lividi sul corpo.

Capita molto spesso che i lividi siano più frequenti nelle donne giovani e in età fertile. Questo fenomeno che ha nome scientifico purpura simplex è normale ed è causato dagli ormoni che caratterizzano la giovane età femminile.

Anche chi pratica sport ha più chance di avere lividi in quanto nelle attività sportive è molto comune prendere botte o cadere.

L’età, infine, modifica l’organismo e la sua capacità di reagire e guarire da urti ed infortuni. I vasi sanguigni sono più fragili invecchiando in quanto si perde elastina, collagene e anche una parte del grasso dovrebbe proteggere i capillari.

Potrebbe interessarti anche: Caviglie e gambe gonfie sono sintomi di questi cinque problemi di salute

Alcune cause dei lividi

I lividi che vengono facilmente possono indicare problemi di salute lievi come un danneggiamento della pelle causato dal sole. Inoltre alcuni farmaci possono rendere il corpo più predisposto alla formazione di lividi.

anziana
(Foto Pexels)

Solitamente occorrono molti anni e questo problema si presenta con l’invecchiamento, l’esposizione prolungata al sole però, può indebolire le pareti dei vasi sanguigni. Ciò risulta in macchie, solitamente su mani e avambracci, che possono essere trattate con creme al retinolo o alfa-idrossiacido.

Gli anticoagulanti del sangue e gli antidolorifici come la comune aspirina o l’ibuprofene, se assunti con regolarità nel tempo portano a una più facile comparsa di lividi. Anche i medicinali corticosteroidi, solitamente usati per trattare eczema, asma e artrite causano un assottigliamento della pelle e quindi un maggiore rischio di ematomi cutanei.

Potrebbe interessarti anche: Dieci comuni cause che scatenano il mal di testa individuate dall’Iss

Quando i lividi indicano problemi di salute

I lividi possono essere un vero e proprio sintomo di alcuni problemi di salute: vediamo quali.

  • Dei lividi frequenti e immotivati potrebbero essere causati da un basso numero di piastrine, responsabili del coagulo del sangue che ferma i sanguinamenti;
  • Un fegato malato determina una minore quantità di piastrine nel sangue;
  • Le malattie emorragiche hanno come sintomi i lividi, mestruazioni abbondanti ed epistassi;
  • I tumori del sangue come la leucemia e i linfoma presentano come sintomo anche la frequente comparsa di lividi, solitamente però essi sono accompagnati da dolore ad ossa e articolazioni, linfonodi ingrossati e affaticamento.

Elena O.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *