Medicine in viaggio: il kit che bisogna avere sempre a portata di mano

Ci sono alcune medicine devono essere sempre a nostra disposizione quando siamo in viaggio. Vediamo quali sono e in che modo si possono rivelare fondamentali.

medicine in viaggio
(foto pexels)

Quando siamo in viaggio le medicine potrebbero tornarci utili in qualsiasi momento. Per questo motivo bisogna sempre avere un kit di medicinali a portata di mano; solo in questo modo potremmo risolvere alcuni problemi improvvisi che potrebbero accadere. Vediamo dunque di quali medicine stiamo parlando.

Viaggiare in buona compagnia

Quante volte sarà capitato di intraprendere dei viaggi: si può andare in giro per lavoro, oppure per una vacanza. Può captare inoltre che essi sono davvero lunghi, alcune volte possono durare anche un’intera giornata. Ovviamente in questi casi ci si organizza molto tempo prima, affinché in valigia non manchi nulla di tutto ciò che ci possa servire.

medicine da portare
(foto pexels)

Tra le tante cose utili che non dobbiamo assolutamente dimenticare di portare con noi ci sono le medicine. Chi non è solito prendere medicinali sottovaluta l’importanza di averle sempre a portata di mano, ma commette un grande errore. Durante i viaggi possono capitare imprevisti di qualsiasi tipo, ed alcuni di essi si possono risolvere solo se si ha un apposito kit di medicinali pronto ad entrare in azione.

Potrebbe interessarti anche: Medicinali esposti al caldo: un vero e proprio rischio per la propria salute

Medicinali da portare in viaggio: ecco quali sono

Andiamo a vedere quali sono i medicinali che non devono mai mancare durante un viaggio, a prescindere dalla durata o dalla ragione per cui lo si intraprende.

Antimicotici

Coloro che hanno intenzione di andare al mare o in piscina dovrebbero portare con se un antimicotico. Questo perché nei suddetti luoghi la proliferazioni di funghi e batteri è molto elevata a causa dell’umidità. Se si ha la sfortuna di beccare uno di questi problemi, almeno possiamo agire in fretta grazie al medicinale che abbiamo a portata di mano.

Antinfiammatori

Cosa dire invece degli infiammatori? Essi possono servire in ogni caso. Come dice il nome, la loro funzione è ridurre un’infiammazione. Può capitare che qualche parte del nostro corpo si possa infiammare a causa di un’infezione o di una puntura d’insetto. La soluzione dunque è portarlo sempre in valigia.

pelle rossa
(foto pexels)

Antipiretici

In caso di febbre non c’è miglior soluzione di un antipiretico. Anche la febbre è un fenomeno che non possiamo controllare, da un momento all’altro si può presentare e rovinare il viaggio. Con questi medicinali la temperatura corporea si abbasserà il prima possibile e questo imprevisto non condizionerà più il vostro viaggio e le vostre giornate.

Antistaminici

Chi soffre di allergia porta sempre un antistaminico con sé, chi non ne soffre sottovaluta molto la sua importanza. Tuttavia si sbaglia, perché le reazioni allergiche improvvise possono capitare a chiunque? Cosa succederebbe se nel bel mezzo del viaggio fossimo colti da una reazione allergica improvvisa? Meglio non pensarci, concentriamoci direttamente sulla soluzione e mettiamo l’antistaminico in valigia.

medicine contro allergia
(foto pexels)

Fermenti lattici

Purtroppo può davvero capitare qualsiasi imprevisto: anche i disturbi intestinali potrebbero venirci a trovare. Parliamo ad esempio di diarrea, o al contrario di stitichezza. Altri esempi possono essere nausea o dolore addominale. Ecco perché tra le medicine da portare in viaggio ci sono anche i fermenti lattici. Grazie ad essi il nostro intestino funzionerà in maniera corretta.

Potrebbe interessarti anche: Come organizzare l’armadietto dei medicinali: i consigli per dire addio al disordine

Collirio

Il collirio ha a che fare invece con i nostri occhi. Anche loro potrebbero avere qualche piccolo problema durante un viaggio. Ad esempio possiamo avere gli occhi secchi o semplicemente un po’ arrossati. Con un collirio, rigorosamente consigliato dal proprio medico, il problema scompare nel giro di poco ed il viaggio può continuare.

collirio
(foto pexels)

Antidolorifici

Probabilmente stiamo parlando dei medicinali più comuni, in quanto sono molto utilizzati per problemi che possono verificarsi anche quotidianamente. Dal mal di testa al mal di pancia passando per il mal di gola, gli antidolorifici sono la soluzione ideale. Il loro effetto è quasi immediato, ma soprattutto duraturo. Affidandoci ad essi questi piccoli fastidi non diventeranno un vero problema.

Medicine in viaggio: qualche suggerimento in più

Abbiamo appena fatto la lista dei medicinali che non devono mai mancare quando si viaggia, adesso andiamo a vedere qualche altro piccolo consiglio. Il primo è sicuramente quello di non toglierli dalla loro confezione. Il secondo riguarda il luogo in cui tenerli: sicuramente non esposti al sole, in quanto il calore potrebbe alterare i loro effetti. Si consiglia piuttosto di conservarli in un luogo fresco.

confezione pillole
(foto pixabay)

La situazione diventa un po’ più problematica quando non si viaggia con la propria auto, in particolare se si prende l’aereo bisogna seguire regole ben precise. Vediamo quali

  • Se i medicinali sono liquidi non devono superare i 100 ml di quantità. Tuttavia se si deve assumere obbligatoriamente durante il viaggio si può portare con sé, ma è obbligatorio avere la prescrizione medica in inglese e attestare che il prodotto sia autentico;
  • Per altri tipi di medicinali non ci sono particolari restrizioni, soprattutto se viaggi tra due paesi che appartengono all’Unione Europea. Al contrario se si viaggia verso altre mete è consigliabile consultare l’apposito regolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *