Cellulite edematosa o fibrosa: qual è la differenza ed i rimedi per entrambe

La cellulite può essere edematosa o fibrosa, ma qual è la differenza? Saperlo è importante: solo in questo modo sapremo quali sono i rimedi adatti per eliminare questo problema antiestetico.

cellulite edematosa o fibrosa
(foto pexels)

Cellulite edematosa o fibrosa? Ebbene si: non tutti sanno che questo problema si può sviluppare in due forme molto diverse tra di loro. Andiamo a conoscere qual è la differenza tra i due tipi, dopo di ciò tocca scoprire per dire completamente addio alla buccia d’arancia, ovviamente a prescindere dal suo tipo.

Irregolarità delle pelle

Qualsiasi uomo, ma soprattutto qualsiasi donna, sa che cos’è la cellulite. Sulla nostra pelle si formano degli accumuli di tessuto adiposo, ecco perché quest’ultima appare simile ad una buccia d’arancia. Purtroppo non è qualcosa di molto bello da vedere, per questa ragione la cellulite non è accettata quasi da nessuno.

cellulite edematosa
(foto pexels)

Nonostante di tratti di un fenomeno sempre più comune, poche persone sanno che la cellulite si divide in due tipi: cellulite edematosa e cellulite fibrosa. Non essendo a conoscenza di ciò non si sa nemmeno la differenza tra due forme, una cosa che invece è importantissima da approfondire se vogliamo capire qual è il rimedio giusto per eliminarla.

Potrebbe interessarti anche: Dieta anticellulite: gli alimenti da assumere per eliminare questo problema

La cellulite edematosa

La cellulite edematosa è causata soprattutto dalla ritenzione idrica, cioè quando nel nostro corpo sono presenti più liquidi del dovuto. Questo tipo di cellulite coincide con la fase iniziale del problema, si parla di cellulite edematosa quando è proprio all’inizio del suo sviluppo. Il problema di chi ne soffre è spesso la circolazione sanguigna, che non funziona come dovrebbe.

inestetismi
(foto pexels)

Questo tipo di cellulite comporta degli effetti ben precisi. Il primo è la sensazione di gonfiore, in più le gambe sembrano più pesanti del solito. La cellulite edematosa si riconosce facilmente in quanto la nostra pelle non ha un colorito unico. Sui glutei si formano delle zone arrossate. Il motivo è proprio la presenza del gonfiore.

Rimedi contro la cellulite edematosa

Essendo il problema nella sua fase iniziale, esso si può risolvere seguendo semplicemente dei piccoli accorgimenti. Una volta cominciato, essi si metteranno in pratica in maniera automatica, dunque il percorso sarà tutti in discesa. Ecco cosa bisogna fare.

Stile di vita sano

L’alimentazione è il primo passo per sconfiggere questo problema. Un piano alimentare ben stabilito, ed ovviamente rispettato, può solo favorire la progressiva eliminazione della cellulite ed edematosa. Ciò però deve essere affiancato ad una consueta attività fisica. Non è importante lo sport che si pratica, ma la frequenza: almeno due volte a settimana.

attività fisica
(foto pexels)

Integratori

Altro consiglio utile: il consumo di integratori, meglio se la nostra scelta è mirata. Ci riferiamo in particolare all’ananas ed alla centella, una pianta asiatica. Attenzione: stiamo parlando ovviamente di un integratore che contiene l’estratto titolato di uno delle due opzioni, ovvero il principio attivo della pianta. Entrambi questi integratori agiscono sulla circolazione sanguigna favorendone il miglioramento.

Potrebbe interessarti anche: Fanghi anticellulite per combattere gli inestetismi della pelle

La cellulite fibrosa

Abbiamo detto che la cellulite edematosa rappresenta la nascita di tale problema; quando però non si fa nulla per curarlo le cose possono peggiorare e con il tempo la cellulite diventa fibrosa. Questo tipo di cellulite dunque non è altro che il peggioramento di tale condizione fisica. I tessuti iniziano a cedere ed indebolirsi sempre di più.

buccia d'arancia
(foto pexels)

Questo problema si può riconoscere subito non solo a causa delle macchie rosse descritte in precedenza, ma anche a causa del dolore che si prova quando esse vengono toccate. In più, la cellulite fibrosa è facilmente visibile anche ad occhio nudo: sul nostro corpo saranno visibili i classici “buchi”, tipici della cellulite.

Rimedi contro la cellulite fibrosa

Purtroppo è davvero difficile eliminare la cellulite fibrosa, tuttavia i rimedi esistono. Anche in questo caso è necessario una sana alimentazione, unita all’attività fisica. Inoltre, si suggerisce anche l’eliminazione di alcool e fumo. Anche gli integratori descritti in precedenza risultato molto utili, in quanto agiscono proprio sulla circolazione e diminuiscono l’accumulo di liquidi.

integratori naturali
(foto pexels)

A proposito di essi, nel caso della cellulite fibrosa si consiglia l’estratto titolato di vite rossa, che protegge soprattutto i capillari e rimuove le tossine prodotte dall’accumulo di grassi. Contro la cellulite fibrosa è utile anche la gynostemma: una pianta i cui principi attivi stimolano il metabolismo, di conseguenza l’accumulo di cellule adipose nei nostri tessuti si riduce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *