Riciclare un ombrellone rotto: come dare una seconda vita a tutte le sue parti

Sapete che è possibile riciclare un ombrellone rotto? Tutti i suoi componenti possono essere riutilizzati in altre situazioni. Scopriamo allora tutti i modi per usarlo in maniera alternativa.

riciclare un ombrellone rotto
(foto pexels)

Tantissimi oggetti possono essere riutilizzati in modo alternativo ed in moti casi ciò è risaputo. Pochi però sanno che è possibile anche riciclare un ombrellone rotto. Detta così sembra incredibile, ma non c’è nulla di più vero. Tutte le parti che compongono tale oggetto possono essere utilizzare in altri contesti.

L’importanza del riciclo

Quando qualche cosa si rompe abbiamo due alternative: buttarla o riciclarla. Coloro che non hanno mai scelto questa seconda opzione non conoscono i vantaggi che si possono incontrare. In primo luogo si sprecherà molto meno, in secondo luogo si scopriranno le utilità di tantissimi oggetti anche in situazioni diverse dalla norma. Ecco perché la seconda ipotesi è sempre quella più consigliata.

ombrelloni su soffitto
(foto pexels)

Tra i tanti oggetti che è possibile riciclare c’è anche l’ombrellone. In estate non vediamo di utilizzarli per andare al mare, ma potrebbe capitare che quando andiamo a prenderli dopo mesi di inutilizzo, ci rendiamo conto che qualche parte si è rotta. Di conseguenza è impossibile portarli in spiaggia e la prima cosa che ci salta alla mente è gettarlo in qualche cassonetto e liberarti di esso. Se è così, ti consigliamo di cambiare idea e scoprire i suoi utilizzi alternativi.

Potrebbe interessarti anche: Riciclare le candele usate: un ottimo metodo contro lo spreco

Riciclare un ombrellone rotto: ecco come

Andiamo adesso a vedere tutti i modi per riciclare gli ombrelloni che, causa rottura, non possiamo più portare con noi al mare. Scopriremo come poter riutilizzare ognuno dei suoi componenti. Ovviamente queste alternative valgono anche con gli ombrelli, pur essendo questi ultimi di dimensioni un po’ più piccole.

Riciclo della copertura

La copertura dell’ombrellone può essere di vari colori, con tantissime fantasie. Ecco perché se tale oggetto andrà a rompersi, possiamo riciclarla per comporre tantissime cose originali. Possiamo ad esempio creare delle tovaglie da mettere sul tavolo, o anche delle tovagliette per bambini se abbiamo meno tessuto a disposizione. Un’altra idea potrebbe essere delle borse simpatiche da usare quando si va a fare spesa, o quando si va in spiaggia.

Riciclare le stecche

Per cosa saranno utili le stecche dell’ombrellone? La risposta non si conosce quasi mai, in quanto non si associano minimamente al giardinaggio. Ebbene sì: le stecche dell’ombrellone possono essere legate alle piantine piccole per sostenerle. Capita spesso che le piantine appena nate cedono a causa del maltempo, con tali oggetti la situazione migliorerà di gran lunga.

ombrellone aperto
(foto pexels)

Riutilizzo della base

Se l’ombrellone ha una base universale, gettarla via sarà un vero e proprio peccato. Si può infatti usare come base per un altro ombrellone, non per forza quello da mare. Ad esempio se abbiamo un giardino e vogliamo combattere il caldo con la presenza di un ombrellone, avremo già la base a portata di mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *