Insalata light di seppie e asparagi: un piatto fresco e nutriente

L’insalata light di seppie e asparagi, il piatto sfizioso, leggera e adatto a tutti. Vediamo quali gli ingredienti e come prepararla.

asparagi
(Foto Pixabay)

Quante volte ci sentiamo costretti a mangiar la solita insalatina? Il classico piatto di chi è a dieta per nulla attraente per niente saporito. Basta, con queste insalatine tristi, prepariamo qualcosa che ci faccia sorridere e che rallegri anche il nostro stomaco.

Mettiamo insieme un po’ di ingredienti e prepariamo una bella insalata light di seppie e asparagi. Sul sito checucino.it trovi tante altre ricette di ottime insalate (e non solo) ma di seguito vediamo quali sono gli ingredienti e come prepare questa squisita insalata di seppie e asparagi.

Insalata light di seppie e asparagi

L’insalata light di seppie e asparagi la una ricetta facile che cercavi e che non deluderà né il tuo palato e né i tuoi occhi.

seppie
(Foto Pixabay)

L’ingrediente principale di questa insalata sono le seppie, ovvero i molluschi di mare ottimi per chi vuol restare leggero e rimanere in forma.

Le seppie hanno carne magra, sono povera di colesterolo, hanno un buon potere saziante ed una bassissima densità energetica.

Associate poi agli asparagi, come andremo a vedere per la nostra insalata light di seppie e asparagi, sono un alimento davvero squisito.

Infatti questo pesce si associa bene alle verdure, perché i sapori si bilanciano perfettamente senza sovrapporsi.

Stesso discorso possiamo fare per gli asparagi, una verdura ricca di fibre, vitamine e sali minerali. Hanno un elevato potere antiossidante, favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso, migliorano la capacità di coagulazione del sangue e la salute delle ossa. Inoltre contengono ferro, vitamina A e C.

Direi davvero un bel mix di ingredienti utili al nostro organismo. Vediamo cos’altro manca e come preparare la nostra insalata light di seppie e asparagi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 seppie medie e pulite
  • 20 asparagi
  • 1 limone biologico la scorza
  • 2 cucchiaio olio extra vergine di oliva
  • b. peperoncino trittato
  • b. sale

Preparazione

Come prima cosa occorre pulire le seppie, lavandole a testa in giù, sotto il getto dell’acqua corrente fredda. Eliminate l’acqua in eccesso e posizionatela sul tagliere.

Sfilate l’osso dalla seppia aiutandovi con le dita (si tratta dell’unico elemento rigido che costituisce questo mollusco).

A questo punto dal corpo invece estraete le interiora e gettatele via. Tagliate la testa ed eliminate il becco e gli occhi con l’aiuto delle forbici.

Risciacquate nuovamente sotto il getto dell’acqua anche per rimuovere le tracce nere di inchiostro.

Eliminate la pelle della seppia con le mani e sciacquate nuovamente con cura sotto il getto dell’acqua corrente.

Terminata la pulizia, adagiate la seppia in un colapasta e lasciate sgocciolare prima di cucinarla come desiderate.

Dopo la sgocciolatura, potrete procedere con la cottura o nella pentola a pressione per circa 20 minuti o a vapore per circa 40 minuti.

Scolatele tenendo da parte un po’ dell’acqua di cottura.

Lavate, tagliate a tronchetti e cuocete gli asparagi per circa 4-5 minuti in una pentola piena d’acqua. Una volta scolati passateli subito sotto l’acqua fredda per mantenere il colore verde.

Appena saranno raffreddati, unire gli asparagi alle seppie tagliate a pezzetti.

Amalgamare il tutto con il resto degli ingredienti che potrete preparare come pinzimonio in un barattolo, in modo che diventi il tutto più saporito.

L’insalata è ottima sia tiepida che fredda. A voi la scelta! Buon Appetito.

 

Potrebbe interessarti anche: Insalata light di farro e feta: un piatto unico che racchiude benessere e bontà

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *