Come scegliere i cuscini per il divano: forme, grandezza, colori e quantità

Come scegliere i cuscini per il divano in proporzione alla grandezza e tutti i consigli per disporli a seconda dello stile della tua casa.

cuscini
(Foto Pixabay)

Naturalmente, si tratta di consigli per chi ancora non ha trovato la soluzione più adatta e l’idea giusta su come disporre i cuscini sul divano.

Può sembrare facile ma scegliere i cuscini del divano, riguarda un po’ tutta la stanza. L’abbinamento non dovrà stonare con il resto della camera e perciò, i dubbi sono:

“Cuscini a fantasia o a tinta unica? Tradizionali o dalle forme stravaganti?”

Ecco perché in questo articolo cercheremo di fare luce su come scegliere i cuscini del divano e come disporli.

Come scegliere i cuscini per il divano

Qualche idea su come scegliere i cuscini per il divano non guasta mai, vediamo quali sono.

cuscini
(Foto Pixabay)

Il dettaglio nell’arredamento e nel design è importante quanto la sostanza. I cuscini, ad esempio, sono dettagli che rendono perfetto un divano.

Naturalmente, non possiamo considerarli solo oggetti d’arredo ma è importante che siano anche comodi e funzionali.

Perché dopo una lunga giornata di lavoro e sdraiarsi sul divano dovrebbe essere il momento più rilassante della giornata.

Quindi non ci resta che capire come scegliere i cuscini del divano e come disporli. Ecco i consigli che aspettavi:

  • forme: i cuscini quadrati sono quelli più adeguati poiché si adattano a qualsiasi divano;
  • grandezza: quando si acquistano cuscini per il divano, non è tanto importante che siano uguali nei colori quanto nella grandezza. Per l’occhio è rilassante vedere armonia e simmetria per riferire al cervello ordine e rilassatezza.
  • colore: stampe, tessuti, velluto, federe diverse, non importa a voi la scelta ma occorre sempre abbinarli ai complementi d’arredo (come tende, tappeti e copridivano) già presenti nella stanza. In conclusione, in base a questo i colori dei cuscini devono coordinarsi con alla palette cromatica della casa;
  • quantità: il numero dei cuscini deve essere sempre dispari. Ad esempio, se il divano ha 3 posti, mettetene almeno 5 cuscini, tenendo conto ovviamente delle dimensioni e delle forme. Ricordatevi che non devono mai essere ingombranti e prendersi lo spazio di seduta.

Potrebbe interessarti anche: Come arredare il terrazzo e renderlo accogliente, le idee originali e poco costose

Come disporre i cuscini

La disposizione dei cuscini sul divano è preferibile che avvenga in scala.

Partendo dal bracciolo del divano, quindi l’estremità, è opportuno collocare il cuscino più grande e via via scalare con quello medio e poi il piccolo al centro.

In alternativa disporre i cuscini solo alle estremità lasciando libera la parte centrale del divano. In questo modo non saranno i cuscini, l’attrazione principale della stanza ma il tutto prenderà un aspetto più minimal.

Consigli per uno stile preciso

Questi erano i consigli in generale ma se avete uno stile preciso occorrerà seguirlo dando più attenzione soprattutto ai colori, ad esempio:

  • per un living arredato in stile industrial: sul divano (ma anche sulle poltrone) si possono sistemare 3/4 cuscini con nomi di città o con cromie neutre, che contrastino con il nero, il marrone e il grigio scuro del resto dell’arredamento;
  • per un living arredato con stile nordico: scegliere dei cuscini dalle tinte pastello per il divano, limitando il loro numero così da creare delle macchie di colore mantenendo un generale equilibrio cromatico;
  • per le fantasie floreali: abbinare dei cuscini a tinta unita, in modo da non sovraccaricare l’ambiente;
  • per uno stile orientaleggiante: scegliere cuscini dai tessuti lucidi, dando spazio a mix come blu e rosso o azzurro e oro.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *