Scottatura solare, rimedio naturale: come prevenire bruciore e irritazione

Scottatura solare, esiste un rimedio naturale per prevenire bruciore e irritazione alla pelle. L’utilizzo è fortemente raccomandato con qualche accortezza.

proteggere seno sole
(Foto Pexels)

Tempo di mare: sole, spiaggia e divertimento ma anche precauzioni. In estate sono molto frequenti le scottature. Persino i più cauti e previdenti possono rimanere preda dei raggi ultravioletti e la propria incisività: la pelle si stressa, arrossisce e s’infiamma. La melanina, in certi casi, da alleato può diventare nemico. Allora, tanto vale essere preparati per non incorrere in rischi e dolori evitabili.

Esistono, infatti, dei rimedi naturali per lenire le scottature solari: rimedi della nonna, il luogo più comune, mito da sfatare alla luce degli effetti benefici provocati. Pomodori, patate e aceto di mele possono diminuire l’intensità delle scottature una volta applicati sulle zone corporee interessate, ma a tal proposito la soluzione più efficace resta il bicarbonato di sodio. Il suo composto chimico bilancia i livelli di pH della pelle favorendo sollievo e guarigione da ogni tipo di stress cutaneo dovuto all’eccessiva esposizione al sole. Un abuso di tintarella si cura con pazienza e organizzazione.

Leggi anche – Dieta di Ferragosto, dimagrire con gusto senza sforzi: cosa mangiare

Scottatura solare, la soluzione è naturale: come curare o prevenire le ustioni

(Foto Pexels)

È consigliabile applicare il bicarbonato di sodio sulla “parte lesa”, ma non direttamente: conviene – per accortezza ed efficacia – applicarlo sciolto in acqua e, dopo averlo diluito, tamponare la zona interessata con batuffoli di cotone. L’applicazione circostanziata del trattamento garantirà l’efficacia sperata. Ripetere lo stesso iter 3 volte al giorno, possibilmente la mattina, prima di pranzo e dopo cena. Al fine di favorire anche un riposo più sereno. Nell’arco di 2-3 giorni, il bruciore sarà un lontano ricordo.

L’importante è scegliere le ore in cui esporsi al sole con accortezza: evitare i momenti più caldi della giornata e soprattutto è consigliabile – al fine di non incappare in ustioni – l’utilizzo della crema solare. Accortezza utile ai bambini, ma anche agli adulti. Soprattutto quelli che posseggono tatuaggi, così da non rovinare l’elaborato. Anche se il tattoo è definitivo, un’eccessiva esposizione al sole – senza l’adeguata precauzione – può rovinare un’opera tatuata. Quindi, se volete evitare dolori e spiacevoli sorprese, ricordatevi della crema solare. Altrimenti il bicarbonato di sodio potrà essere la soluzione migliore a scottatura già in atto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *