Dimagrire in estate: gli errori comuni che non bisogna assolutamente fare

Si può dimagrire in estate? Ovviamente sì, ma senza commettere alcuni errori davvero tanto comuni. Andiamo a vederli in maniera tale da non ripeterli mai più.

dimagrire in estate
(foto pexels)

Alcune persone provano a dimagrire soprattutto in estate, poiché arriva il momento di indossare il costume ed andare al mare. Tuttavia ci sono degli errori comuni che si commettono. Essi vanno completamente evitati in quanto sono davvero acerrimi nemici della dieta. Ma quali sono? Scopriamolo insieme.

Perdere peso durante la stagione estiva

La dieta è un concetto che conosciamo tutti: chiunque di noi ha provato almeno una volta nella vita a mangiare di meno o in maniera più sana, con l’obiettivo di perdere qualche chiletto di troppo. Soprattutto con l’arrivo dell’estate si cerca di essere in forma il più possibile per cercare di arrivare in vacanza al massimo della forma fisica.

dimagrire con gusto
(foto pexels)

Di solito in vacanza ci si rilassa da tutti i punti di vista, anche da quello alimentare. Almeno durante tali giorni si mangia tutto ciò di cui si ha voglia, promettendo a sé stessi che una volta terminati tali giorni si ritorna a seguire il solito regime salutare. Ci sono però alcune persone che anche in vacanza decidono di stare attenti, ma siamo sicuri che fanno tutto nel modo giusto?

Potrebbe interessarti anche: Dieta della frisella: menu estivo e consigli per perdere 3 kg

Dimagrire in estate: gli errori da non commettere

In estate si tende a mangiare di meno, complice anche il troppo caldo. Molte persone credono sia un completo vantaggio: mangiando meno si evitano i chili di troppo. Tuttavia questo non è il modo più giusto per perdere peso, bisogna anche stare attenti a cosa si mangia. Gli errori accennati in precedenza riguardano proprio il corretto modo di mangiare. Andiamo a conoscerli.

Saltare i pasti

Non è un errore commesso solo in estate, ma è considerato comunque l’errore più sbagliato. In estate può capitare di essere in spiaggia, non avere fame e non mangiare nulla a pranzo. Di conseguenza si inizia ad avere un languorino verso l’ora dello spuntino e mangiare un dolce o un super gelato. Ebbene questo è il modo più sbagliato di mangiare se l’obiettivo è quello di dimagrire.

gelato in estate
(foto pexels)

Pranzo e cena incompleti

Anche a pranzo e cena può capitare di mangiare di meno, se si ha poca fame è un comportamento esatto, ma dipende sempre cosa si andrà a consumare. Il consiglio è quello di mangiare comunque un secondo ed un contorno, oppure perché no: un bel piatto di pasta. L’errore più grave è quello di mangiare una semplice insalata, che nonostante sia dietetica non contiene né proteine né carboidrati, che per la dieta sono essenziali.

Evitare il condimento

Spesso si crede che se le pietanze non vengono condite sono più dietetiche. Se esageriamo con l’olio ed il sale effettivamente le conseguenze non saranno positive, ma eliminarli del tutto è comunque sbagliato. L’importante è non esagerare: un pizzico di sale dona più sapore agli alimenti, mentre due cucchiaini di olio stimolano il senso di sazietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *