I nostri cani ci vogliono bene? Sì ma non ricambiano il favore

È il risultato di una ricerca americana: i cani sono intelligenti, sanno chi li ama e chi no ma non gli verrebbe in mente di sfamarci, come facciamo noi.

quattro zampe
(Foto: Pexels)

A dimostrare che i cani sono intelligenti è arrivata anche una ricerca pubblicata su Science Daily. Sembra, infatti, che i nostri amici animali sappiano riconoscere gli umani che li apprezzano e quelli che, invece, non lo fanno. E a riguardo, la loro memoria è in grado di durare una vita intera, con conseguenze anche sulla psiche. Lo stesso comportamento, si riflette sui loro simili, che si adoperebbero per aiutare in caso di pericolo. Non lo farebbero, invece, con gli umani. O meglio, se messi dinnanzi alla scelta, i nostri amici a quattro zampe non sentono l’istinto di sfamarci. Ma a breve potrebbero parlarci. Vediamo perché.

I cani sono intelligenti: la risposta della scienza

animali da compagnia
(Foto: Pexels)

In una ricerca pubblicata su Science Daily è emerso come i cani siano in grado di riconoscere gli umani che li aiutano e quelli che, invece, non lo fanno.

Infatti, non solo sanno chi sono i bravi padroni ma sono anche in grado di ricordarsi chi li ha maltrattati. Un cane violento è infatti soprattutto conseguenza di un padrone violento.

Potrebbe interessarti anche: Perché non dovresti mai usare l’oliva per rimuovere le zecche del cane

Nonostante ciò, il cane non si sognerebbe di aiutarci. O meglio, di sfamarci. Il gruppo di ricercatori dell’Università veterinaria di Vienna, ha, infatti, messo un gruppo di quattro zampe di fronte a una scelta.

E ha scoperto che il cane non ha l’istinto di darci il cibo, il che potrebbe stare a significare che non sono in grado di reciprocare le nostre attenzioni, ma forse solo perché sanno che siamo noi a occuparci di loro.

Il progetto They Can Talk

cane
(Foto: Pexels)

Il problema non sembrerebbe essere la pulsantiera, che per alcuni proprietari di animali si è rivelata una vera manna. Il video che vedete qui sotto è, infatti, uno dei tanti che ha fatto il giro del web.

Perché Bunny, come Stella l’anno prima, è in grado di parlare alla sua umana. E ora, dopo essere diventata la star di TikTok, è al vaglio degli scienziati.

Potrebbe interessarti anche: Gli animali blu sono rari, sai perché? Ti sveliamo questa curiosità

Per sapere se un linguaggio comune è davvero possibile, bisognerà aspettare l’autunno. Il progetto si chiama They Can Talk e a partecipare saranno più di 700 animali da compagnia, tra cani, gatti e altri.

Per tutte le informazioni e i consigli su benessere e lifestyle, seguici su Instagram e Pinterest.

La Ica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *