Come smacchiare i sedili dell’auto: prodotti e tecniche efficaci

Come smacchiare i sedili dell’auto e far tornare la nostra automobile come nuova, senza fare alcun danno. Vediamo i prodotti utili e le tecniche.

sedili auto
(Foto Pixabay)

Smacchiare i sedili dell’auto può sembrare un’operazione complicata ma è più facile di quanto credi. Di certo non ne puoi fare a meno, in quanto è importante che l’auto sia pulita per il comfort di chi guida e dei passeggeri.

Molto spesso se si trascura l’igiene della propria auto si rischia di ritrovarsi presto con una tappezzeria usurata e da sostituire.

Ecco perché in questo articolo abbiamo pensato di condividere alcuni suggerimenti su come smacchiare i sedili dell’auto e avere cura della nostra vettura.

Come smacchiare i sedili dell’auto

Se l’abitacolo della tua auto lo vivi come una seconda casa e dove qualche volta ci mangi pure. Devi assolutamente imparare qualche tecnica per smacchiare i sedili dell’auto.

auto
(Foto Pixabay)

Siamo in tanti a trascorrere ore ed ore in auto, per lavoro, per faccende personali, per il traffico e per forza di cose molto spesso ci ritroviamo a fare degli spuntini veloci nella nostra vettura.

Questa condizione ci porta a lasciare tracce di sporco, se tutto va bene sui tappetini ma se qualcosa fila storto, ci regaliamo una bella macchia sul sedile.

In questo articolo vi daremo qualche suggerimento su come smacchiare i sedili dell’auto con metodi veloci e prodotti naturali.

Innanzitutto occorre partire da una bella spazzolata (meglio se con setole non troppo dure) per far uscire allo scoperto piccole foglie, briciole, sassolini.

Successivamente una passata di aspirapolvere per raccogliere tutto quello che abbiamo tirato fuori da moquette, padiglione, tappetini e sedili.

A questo punto possiamo finalmente procedere con l’utilizzo di alcuni prodotti specifici per la pulizia dei sedili, facendo attenzione alle specifiche modalità di impiego, e attenendosi scrupolosamente alle istruzioni.

Tuttavia se non hai tutta questa fretta e preferisci rispettare l’ambiente e te stesso, potresti provare con dei prodotti fai da te.

Formule fai da te per smacchiare i sedili dell’auto

Attualmente i supermercati sono pieni di prodotti per la pulizia dell’auto ma ciò non toglie che possiamo creare anche a casa la giusta formula per tenere linda e pinta la nostra vettura.

Di seguito vi consigliamo alcuni prodotti per smacchiare i sedili in tessuto:

  • 2 cucchiaini di detersivo liquido per piatti;
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio acqua calda;
  • mezzo litro di acqua calda;
  • una bacinella;
  • una spazzola a setole piuttosto morbide;
  • un asciugamano morbido e pulito;
  • panni in microfibra.

Naturalmente il discorso di passare la spazzola e poi l’aspirapolvere non cambia, poi successivamente useremo una formula composta dai prodotti precedentemente indicati.

Si applica un quantitativo minimo sulla macchia e si strofina delicatamente con la spazzola, rimanendo sempre e solo in superfice, altrimenti si potrebbero creare macchie di bagnato.

I movimenti devono avvenire in modo circolare, dopodiché si procede con l’asciugamano.

Occorrerà tamponare l’intera superficie del sedile, poi con il panno in microfibra si cercherà di asportare i “pelucchi” lasciati dall’asciugamano usato per tamponare.

Un consiglio che ci permettiamo di dare è che se non si è sicuri del risultato, è sempre meglio provare su una piccola superficie.

Potrebbe interessarti anche: Deodoranti economici per auto: profumatori naturali alternativi

La soluzione ad ogni macchia

Non si può generalizzare perché ogni macchia necessita di una formula diversa, vediamo come smacchiare i sedili dell’auto dalle diverse chiazze:

  • vomito: chi ha bambini, ma anche animali o adulti che soffrono l’auto, sanno bene cosa vuol dire liberarsi della puzza e delle macchie di vomito quanto prima. La soluzione è versare dell’acqua frizzante sulla macchia e lascia agire per qualche minuto, poi asciugare con un panno;
  • macchie di caffè: tamponare la macchia con della carta per assorbire il caffè in eccesso. Mai strofinare, perché si rischia di allargare la macchia. Mescolare in una ciotola 1 bicchiere di acqua a temperatura ambiente e mezzo bicchiere di aceto e tamponare più volte la macchia per poi lasciare in azione per 15 minuti;
  • macchie di inchiostro: lacca spray per capelli e tamponare con un fazzoletto bagnato. In alternativa un batuffolo imbevuto in alcol;
  • macchie di olio o ditate di unto: ricoprire completamente la macchia con del sale o del borotalco e lasciarlo agire per almeno 10 minuti. Solo dopo si potrà procedere con acqua e sapone oppure con uno sgrassatore al sapone di Marsiglia.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *