Pedicure fai da te: come prendersi cura dei propri piedi passo dopo passo

Pedicure fai da te: come si fa? Se più volte hai provato a farla da sola ma non ci sei mai riuscita, probabilmente non hai seguito correttamente i vari passaggi. Scopri allora come fare davvero.

pedicure fai da te
(foto pexels)

Pedicure fai da te: c’è chi ha provato molte volte senza ottenere grandi risultati, chi invece vuole provare per la prima volta ma non sa come si fa. Come comportarci allora? Basta seguire tutti i passaggi riportati in seguito. Per la prima volta riuscirai ad effettuare un trattamento efficace ai vostri piedi.

La cura di sé stesse

Prendersi cura di sé stesse è fondamentale. Ci si prende cura del nostro viso e di ogni parte del nostro corpo incluse quelle più nascoste. Parliamo ad esempio dei piedi: non si notano molto rispetto ad altre zone ed è per questo che tendiamo a trascurarli. Ciò capita soprattutto in inverno, quando essi sono quasi sempre nascosti da calzini e scarpe chiuse, quindi non ricevono la giusta attenzione.

cura dei piedi
(foto pexels)

È un errore trascurare i nostri piedi, piuttosto impegniamoci a dedicare loro la giusta attenzione e renderli curati al punto giusto. Il trattamento che fa al caso loro è detto pedicure: un trattamento che consente di eliminare da essi tutte le cellule morte e rendere la loro pelle più liscia e levigata. Coloro che applicano questo trattamento sono le estetiste, ma è possibile anche farlo da sole.

Potrebbe interessarti anche: Pedicure curativo: per piedi più sani e più belli

La pedicure fai da te spiegato passo dopo passo

Ovviamente le estetiste saranno molto più brave di noi nel fare questo trattamento terapeutico, ma se non hai tempo di andare nei centri estetici o semplicemente vuoi risparmiare qualche soldo, puoi imparare a fare la pedicure autonomamente. Non è difficile, soprattutto se verrai a conoscenza dei passaggi esatti da effettuare e dell’ordine. Vediamo allora come procedere.

Scrub ai piedi

Il primo passaggio è lo scrub, non bisogna farlo obbligatoriamente ma è utile per eliminare le cellule morte che potrebbero essere presente sui vostri piedi da tanto tempo. Lo scrub è importante anche per ammorbidire eventuali calli presenti su tale parte del corpo. Questo prodotto può essere sia acquistato sia fatto in casa. Se scegli la seconda opzione è sufficiente miscelare un po’ di sale grosso con dell’olio d’oliva. Il massaggio, che durerà circa dieci minuti, avrà un effetto esfoliante ed anche rigenerante.

cura piedi fai da te
(foto pexels)

Pediluvio

Arriva il passaggio principale: il pediluvio, cioè mettere i piedi nell’acqua per rendere la pelle più morbida. Innanzitutto bisogna riempire una ciotola con acqua tiepida e bicarbonato ed immergervi piedi. Dopo circa una decina di minuti entra in gioco la pietra pomice, che ha lo scopo di rimuovere eventuali calli. Il consiglio è quello di massaggiare i piedi e concentrarsi soprattutto su pianta e talloni. Una volta fatto ciò puoi toglierli dall’acqua ed asciugarli.

Potrebbe interessarti anche: Come eliminare calli e duroni dai nostri piedi: consigli e formule naturali

Maschera

Arriva il momento della maschera per i piedi che avrà un’azione idratante. Anche in questo caso è possibile farla da sole piuttosto che comprarla. Puo mettere in una ciotola un po’ di yogurt, dell’olio d’oliva e qualche goccia di olio essenziale per rendere la tua maschera più profumata. I tuoi piedi otterranno così il massimo dei benefici.

pedicure da sola
(foto pexels)

Curare le unghie

La cura dei piedi è terminata, ma se hai un po’ di tempo in più e vuoi effettuare un trattamento completo potresti curare al meglio anche le unghie. In primo luogo bisogna tagliarle, facendo attenzione a non esagerare. Infine puoi concentrarti sulla parte più bella: scegliere il colore dello smalto che più ti piace ed applicarlo. Insomma: impiegherai poco tempo ma avrai un risultato soddisfacente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *