Come fare un ottimo caffè con la moka: ecco alcuni trucchi

Fare un ottimo caffè con la moka a casa non è così difficile come in molti credono, ecco come prepararlo in modo perfetto con qualche piccolo trucchetto

Preparare caffè moka
Caffè nella moka (Screenshot da Pexels)

Per la maggior parte della gente il caffè è qualcosa che di certo non può mancare nelle proprie giornate. Per molti berlo è una vera e propria cultura, c’è chi ne ha bisogno soprattutto al mattino per attivarsi altri invece lo bevono solo per il suo gusto intenso e delizioso.

In tanti si recano al bar per bere un ottimo caffè, con qualche semplice trucchetto potrete però preparare un perfetto e delizioso caffè anche a casa con una semplice moka. Per riuscirci dovrete però seguire con accortezza qualche utile consiglio, vedrete che il risultato vi stupirà piacevolmente.

Cosa vi occorre per preparare a casa un ottimo caffè proprio come al bar? Leggete i successivi paragrafi per scoprire tutti i trucchetti da mettere in pratica per gustare un buonissimo e cremoso caffè.

Ecco come preparare un delizioso e perfetto caffè con la moka

Preparare caffè moka
Caffettiera sul fuoco (Screenshot da Pexels)

È fondamentale usare una buona miscela, con quelle scadenti sicuramente non otterrete un ottimo caffè. Sarebbe meglio comprare il caffè in chicchi, in questo modo le caratteristiche della miscela appena tostate si manterranno inalterate fino a quando non procederete con la macinatura. L’odore e il gusto del vostro caffè sarà decisamente migliore se metterete la polvere nel filtro subito dopo aver macinato i chicchi.

Potrebbe interessarti anche: Bere caffè a stomaco vuoto: ecco cosa succede al corpo

Anche la qualità e la quantità dell’acqua è importante. Per un ottimo caffè usate acqua in bottiglia a temperatura ambiente, minerale e non troppo dura. Questa non dovrà superare la valvola nella parte superiore della caldaia della moka. Per quanto riguarda invece la quantità di caffè da mettere nel filtro, dovrete creare la classica ‘montagnetta’, senza pressarla con il cucchiaino.

Dopo aver preparato la caffettiera dovrete stringerla perfettamente prima di metterla sul fuoco, ricordatevi di tenere la fiamma bassa per ottenere un risultato migliore. Non appena il caffè inizia ad uscire sollevate il coperchio per evitare che la condensa del vapore si unisca al vostro caffè. Prima di versarlo nella tazza girate il caffè con un cucchiaino affinché sia omogeneo, il liquido che esce all’inizio è infatti più denso rispetto a quello che esce alla fine.

Potrebbe interessarti anche: Come riciclare i fondi di caffè per le piante, il compost e per il terreno

Se volete un caffè cremoso potrete utilizzare il metodo dello zucchero. Di che si tratta? Vi basterà mescolare un cucchiaino di zucchero con le prime gocce di caffè che escono nella moka, girate energicamente fino ad ottenere una consistente cremina. Naturalmente non otterrete la stessa schiuma che vedete nel caffè che prendete al bar, ma è comunque un’ottima e valida alternativa da fare a casa.

Ricordatevi inoltre di conservare il caffè in un luogo asciutto e fresco, all’interno di un contenitore ermetico. Ciò vi consentirà di mantenere inalterati gli aromi della miscela.

Sara Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *