Asciugamani, accappatoi e lenzuola: ecco ogni quanto tempo cambiarli

Sapete dopo quanti utilizzi bisognerebbe cambiare asciugamani, accappatoi e lenzuola? Anche quanto sembrano puliti spesso non lo sono

Cambiare Asciugamani accappatoi e lenzuola
Asciugamani (Screenshot da Pexels)

Ogni giorno utilizziamo asciugamani e accappatoio per lavarci, anche le lenzuola vengono usate ogni sera quando si va a dormire. La biancheria di casa ogni quanto dovrebbe essere cambiata?

Spesso lenzuola, asciugamani e accappatoi possono sembrare puliti, anche se sono stati giù utilizzati più volte, la verità però potrebbe essere un’altra. All’interno di un appartamento su questi tessuti si depositano ogni giorno batteri, cellule morte, capelli, sudore, polvere e anche peli di animali se ne avete. Ad occhio nudo potrebbero sembrare quindi puliti ma non è detto che sia così.

Per evitare di far riempire il vostro letto di batteri e funghi dovete necessariamente sapere dopo quanto tempo è bene cambiare lenzuola, asciugamani e accappatoi.

Germi e batteri si accumulano più facilmente negli asciugamani, nelle lenzuola e negli accappatoi se questi sono umidi. Chiaramente dopo ogni utilizzato è necessario un po’ di tempo prima che questi si asciughino, questo vale soprattutto per gli asciugamani del bagno.

Ecco ogni quanto tempo bisogna cambiare asciugamani, accappatoi e lenzuola

Cambiare Asciugamani accappatoi e lenzuola
Asciugamani sul letto (Screenshot da Pexels)

In estate bisognerebbe cambiare le lenzuola ogni settimana, a causa del caldo infatti si suda di più ed è per questo che bisogna sostituirle più spesso. Nei mesi più freddi invece possono essere sostituite anche dopo dieci giorni. Diverso è il discorso per quanto riguarda le federe, queste è meglio cambiarle ogni 2-3 giorni in estate e ogni settimana in inverno.

Potrebbe interessarti anche: Quando cambiare il cuscino e perché farlo: tutti i benefici

Una scarsa igiene è molto dannosa per la salute, germi e batteri potrebbero anche causare la comparsa di brufoli acne e punti neri sul vostro viso. Coprimaterasso, copriletto e coperte possono essere invece cambiati una volta al mese.

È ancor più importante sapere ogni quanto cambiare gli asciugamani, specie quelle che si utilizzano per il viso. Su questi tessuti si moltiplicano in modo facile e veloce vari microbi, muco, saliva e pelle morta. Capite che ciò sta accadendo non appena sentite odore di umido.

Potrebbe interessarti anche: Non rifare il letto regala sorprendenti benefici per la salute

A causa dell’umidità batteri e funghi compaiono con più facilità. Innanzitutto è bene utilizzare asciugamani separati per il viso e per le mani, cambiandoli con molta frequenza. L’asciugamano per il viso andrebbe sostituito ogni giorno, quello per le mani invece dopo tre utilizzi. Per quanto riguarda invece l’accappatoio, anche questo andrebbe cambiato dopo tre utilizzi, potrete però usarlo anche per una settimana.

Sara Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *