Sbiancare il bucato: come farlo con 4 trucchetti. Parola di nonna!

Quasi tutti i giorni abbiamo a che fare con il bucato: ma come sbiancare quest’ultimo con soli 4 trucchetti? Il metodo è quello delle nonne!

Sbiancare Bucato 4 Trucchetti Nonne
Panni sbiancati in lavatrice (Getty Images)

Quasi tutti giorni, chi in uno chi in un altro, ci cimentiamo nel “mestiere” del bucato. Che, poi, è quasi del tutto un mestiere casalingo. Proprio così. Si svolge dentro casa, occupa i nostri panni, e il suo piano d’azione è quello di riuscire al meglio nel lavaggio dei panni sporchi. E quindi: tutti noi devono avere a che fare con un metodo di lavaggio del genere.

Ma come funziona in maniera efficace e senza perdere troppo tempo? Con il tempo ci siamo sviluppati. Almeno così dicono in giro alcune menti pensanti. Ma siamo sicuri che alcuni metodi che usiamo oggi siamo davvero efficaci?

In alcuni casi sembra proprio di no. Anzi, sembra proprio tutt’altra cosa. E anche nell’ambito dello sbiancamento del bucato è così. I 4 trucchetti per mettere in azione un piano davvero funzionante derivano proprio dal metodo delle nostre care e “vecchie” nonne. Con loro non si è mai sbagliato, figuriamoci in questa attività. Ora non ci resta vedere quali sono questi famosi e utili trucchetti.

LEGGI ANCHE >>> Sbiancare le pigne: come farlo in 5 minuti senza candeggina

Quattro: i trucchetti per sbiancare un bucato… perfetto!

Sbiancare Bucato 4 Trucchetti Nonne
Luce solare (Getty Images)

Passiamo subito a parlare dei trucchetti senza perderci troppo in chiacchiere.

  • CENERE. Proprio così, è la cenere il primo trucchetto usato dalle nostre nonne. Quella del camino per l’appunto. Per procedere si deve setacciare la cenere e versarla in una pentola d’acqua. Si lascia bollire per due ore, per poi “metterla a dormire” tutta la notte. Filtriamo, poi, la parte liquida per ottenere la lisciva di cenere. A questo si aggiungono 100 millilitri di lisciva nella vaschetta del detersivo e il gioco è fatto: capi bianchi!
  • LATTE FREDDO. Si mettono a mollo i capi nel latte freddo per almeno 2 ore. Questo metodo semplice permette di sbiancare soprattutto i capi ingialliti, per ridare loro un bianco sorprendente. Ma oltre a sbiancare il bucato, questo metodo lo renderà ancora più morbido. Via il giallo, dentro, nuovamente, il bianco.
  • LIMONE E SALE GROSSO. È il terzo “metodo delle nonne”. Si crea una soluzione usando il succo di 2 limoni in un solo litro d’acqua. Poi, in aggiunta, 2 cucchiai di sale grosso. Dopodiché si mette la soluzione nel cestello per lavare i capi chiari o bianchi. Con questo metodo si ritroverà lo splendore iniziale.
  • UN METODO TUTTO NATURALE. Il quarto metodo è un ottimo consiglio: la luce del sole. Utilizzata per ridurre le macchie. In questa situazione, dopo il lavaggio, non resta che stendere i panni dinanzi i raggi del sole. La luce solare e l’umidità dell’aria contribuiranno a rimuovere le macchie più leggere. Attenzione, però, a non esporli troppe ore sotto il sole. Si potrebbero danneggiare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *