Frutta in autunno: tutta quella che si dovrebbe mangiare mese per mese

La frutta in autunno è veramente tanta, in più ogni mese è preferibile mangiare qualcosa di specifico. A questo punto non ci resta che scoprire quali frutti sono l’ideale per ogni mese.

frutta di stagione
(foto pexels)

Oggi andiamo ad approfondire la frutta in autunno, in particolar andremo a vedere qual è quella più indicata da mangiare in questo periodo stagionale. Le scelte sono davvero tante, e variano anche da mese a mese. Non ci resta che inoltrarci ancora di più nell’argomento.

Un alimento buono e salutare

La frutta: un alimento salutare e buono allo stesso tempo. Non a caso essa è sempre presente nelle nostre cucine, ed almeno una volta al giorno viene consumata dalla maggior parte delle persone. Tra l’altro essa è anche inserita nelle diete proprio per i suoi benefici, dunque un motivo in più per aumentare il suo consumo.

frutta di stagione
(foto pexels)

C’è però da dire che la frutta è buona soprattutto in un caso: quando viene comprata e consumata nel periodo giusto. Qui entra in gioco la cosiddetta frutta di stagione. Per carità, la frutta è buona sempre, ma non ci sono proprio paragoni quando parliamo di frutta fresca. A tal proposito in ogni periodo stagionale maturano frutti ben precisi, ed il consiglio migliore è proprio quello di scegliere loro.

Potrebbe interessarti anche: Frutta e verdura fuori stagione fanno bene? Gli scienziati dicono di sì

Qual è la frutta ideale da mangiare in autunno

Parliamo adesso dell’autunno, ovvero della stagione in corso. Come tutte le altre stagioni anch’esso è associato a frutti ben precisi. Inoltre si deve sapere che per ogni mese autunnale è preferibile scegliere di comprare e consumare dei frutti in particolare. Fatta questa premessa, non ci resta che approfondire sulla frutta giusta mese dopo mese.

Settembre

Partiamo dal mese di settembre, ovvero il mese in  cui inizia l’autunno. Precisamente esso inizia il giorno 21, ma in generale questo mese è associato interamente alla stagione in cui le foglie iniziano a cadere. Si abbandona dunque la frutta estiva e si fa spazio a mele, pere, uva, fichi, cachi, mandorle, limone, mango, more, mirtilli, noci, nocciole e prugne. Questi sono solo alcuni dei frutti che è preferibile mangiare, soprattutto nel mese di settembre li troverete più che buoni.

Ottobre

Dopo settembre c’è il mese di ottobre, conosciuto soprattutto per essere il mese delle castagne. Possiamo trovarne quante ne vogliamo, ce ne sono a migliaia e sono buonissime; non a caso esse sono utilizzate tantissimo anche per i dolci. La mela e la pera sono sempre tra i primi posti, ed insieme ad esse anche l’uva. Di novità invece ci sono il kiwi ed il melograno. Più o meno le scelte sono quelle, quindi possiamo continuare ad approfittare di comprare quella frutta lì.

castagne
(foto pexels)

Novembre

Ci inoltriamo sempre di più verso l’inverno; in ordine cronologico dopo il mese di ottobre sappiamo che tocca a quello di novembre. Anche in questo caso tocca fare spazio a nuovi arrivi, uno su tutti l’avocado che in tempi recenti è diventato molto richiesto. Altro frutto che merita di essere menzionato sono le arance, che contengono tantissime vitamine. Sempre tra i nuovi ingressi poi c’è il pompelmo. Per il resto, le proposte riguardano i frutti già menzionati in precedenza. In ogni caso la scelta è sempre ampia.

Potrebbe interessarti anche: Frutta secca, perché dovremmo sempre mangiarne: lo studio

Dicembre

Ultimo ma non meno importante c’è il mese di dicembre, quello che sancisce definitivamente la fine dell’autunno ed apre le porte alla stagione invernale. Questa volta non ci sono nuove proposte di stagione, ma niente paura: possiamo sempre contare su quella dei mesi precedenti. Arance, mandarini, fichi, kiwi: c’è sempre l’imbarazzo della scelta. Insomma, se abbiamo intenzione di mangiare in maniera salutare durante questa stagione le alternative di certo non mancheranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *