Bonus auto usate 2021: come fare per richiederlo e chi può ottenere l’agevolazione

Dal 28 settembre partirà l’iter per il bonus auto usate poco inquinanti. Ecco come fare e chi può richiedere l’agevolazione.

bonus auto usate
(Foto Pexels)

E’ attiva da oggi la piattaforma ecobonus.mise.gov attraverso cui usufruire del bonus auto usate 2021. Il governo ha messo a disposizione degli incentivi per chiunque volesse acquistare auto nuove o usate a ridotto impatto ambientale. Ecco come fare e chi può richiederlo.

Bonus auto usate 2021: come fare per richiederlo

Per richiedere il bonus auto usate 2021 messo appunto dal governo bisogna iscriversi alla piattaforma ecobonus.mise.gov. Gli incentivi per questa agevolazione vanno dai 750 a 2.000 euro e sono validi per auto non inferiori alla classe Euro 6. Questi variano a seconda della fascia del veicolo:

  • fascia 0-60 g/km: 2.000 euro
  • 61-90: 1.000 euro
  • fascia 91-160: 750 euro
macchina
(Foto Pexels)

Inoltre per richiedere il bonus auto usate 2021, bisogna rottamare il vecchio veicolo che deve essere immatricolato da 10 anni ed intestato all’acquirente da almeno 12 mesi. La scelta dell’auto usata ad emissioni ridotte dovrà tenere conto anche del prezzo risultante da quotazioni medie di mercato, mai superiore ai 25.000 euro. Il governo ha messo a disposizione fino a 350 milioni di euro per finanziare gli incentivi volti all’acquisto di auto a scarse emissioni. Tra questi anche auto elettriche e ibride, richieste nell’immediato.

Agevolazione auto usate: chi può richiederlo

L’obbiettivo del finanziamento è quello di svecchiare il mercato delle auto usate, nel rispetto dei decreti vigenti circa le emissioni sull’ambiente. I concessionari possono richiedere il bonus auto usate, e dunque non i privati, dal 28 settembre al 31 dicembre, fino ad esaurimento fondi. Attraverso la piattaforma, i concessionari potranno inserire tutti i dati delle registrazioni prese in carico dagli utenti. Una volta fatto questo step, bisognerà aspettare per un limite massimo di 180 giorni prima che la richiesta venga approvata. Quando finalmente sarà approvato il tutto, il concessionario dovrà comunicare al cliente che ha ottenuto il bonus auto 2021 il numero di targa del veicolo, allegando la documentazione richiesta.

Potrebbe interessarti anche: Multe salate per i parcheggi: le nuove stringenti disposizioni del codice della strada

A livello fiscale, l’agevolazione verrà riconosciuta sotto forma di sconto sul prezzo finale dell’auto, solo al momento dell’acquisto. Si tratta di un’agevolazione in totale rispetto delle norme vigenti anti inquinamento che, finalmente, potrebbe dare una svolta al settore green automobilistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *