Malattie cardiovascolari e gli alimenti sconsigliati per le patologie del cuore

Malattie cardiovascolari, gli alimenti sconsigliati per chi soffre di queste patologie che rappresentano le principali cause di morte.

alimenti sconsigliati
(Foto Pixabay)

Per essere sintetici e capire bene di cosa parliamo, è possibile raggruppare le malattie cardiovascolari in un unico macro insieme che riguarda tutte quelle patologie che colpiscono il cuore e/o i vasi sanguigni.

Per eliminare o ridurre i fattori di rischio, è possibile agire ponendo attenzione alla prevenzione. In che modo? Semplici a dirsi ma a farsi non tutti ci riescono.

Forse la difficoltà è nella disinformazione o in ogni caso un’indicazione sbagliata.

Ecco perché, in questo articolo, abbiamo pensato di aiutare coloro che soffrono di malattie cardiovascolari sottolineando quali sono gli alimenti sconsigliati per chi soffre di queste patologie.

Malattie cardiovascolari: quali sono

Per poter capire di chi stiamo parlando, è importante specificare quali sono le malattie cardiovascolari. In modo tale che ci si possa riconoscere in esse.

Le patologie del sistema cardiovascolare, possiamo raggrupparle per facilità di lettura in:

  • Angina pectoris;
  • Ictus cerebrale;
  • Infarto del miocardio;
  • Insufficienza renale;
  • Malattia vascolare periferica;
  • Scompenso cardiocircolatorio.

La causa principale per lo sviluppo di malattie cardiovascolari è la formazione di placche di colesterolo nelle arterie.

Queste placche ostruiscono le arterie bloccando l’apporto di ossigeno e di sostanze nutritive a cuore, cervello e reni, oltre che ad altri organi e tessuti dell’organismo.

Esistono però anche altri fattori di rischio, alcuni legati allo stile di vita altri a fattori ereditari, quali:

  • Diabete mellito;
  • Dislipidemia (grassi elevati nel sangue);
  • Ipertensione arteriosa;
  • Obesità o sovrappeso.

Questi fattori, appena elencati, per fortuna possono essere identificati con esami e controlli di routine. Come dicevamo, molto spesso i fattori di rischio sono legati ad uno stile di vita sbagliato e soprattutto un’alimentazione poco salutare.

Ecco perché nel prossimo paragrafo andremo a specificare gli alimenti sconsigliati per coloro che soffrono di malattie cardiovascolari.

Malattie cardiovascolari: alimenti sconsigliati

Anche se i supermercati sono pieni e il cibo spazzatura ci fa troppo gola. Dobbiamo assolutamente resistere e rispettare il nostro corpo.

cibo da evitare
(foto pexels)

Purtroppo per quanto possano piacerci dobbiamo dire no ad alcuni cibi. Alimenti sconsigliati prettamente per chi soffre di malattie cardiovascolari.

Questi alimenti sono tutti quei cibi che vengono ultra-processati, ossia quelli che subiscono diversi processi fisici e chimici per poter essere pronti al consumo, ad esempio:

  • conserve di verdure e legumi;
  • pesce inscatolato;
  • affettati;
  • succhi di frutta;
  • patatine;
  • hamburger e patatine fritte;
  • energy drink;
  • merendine;
  • gelati.

Consigli per modificare lo stile di vita

Ci teniamo a sottolineare che è sempre bene consultare il proprio medico ma in linea di massima possiamo consigliare in base a ciò che gli esperti suggeriscono di modificare il proprio stile, in poche mosse:

  • assumere 4-5 porzioni di frutta e verdura al giorno;
  • ridurre i grassi con la dieta (limitare il consumo di carne rossa, di burro e di formaggi grassi);
  • ridurre il sale (meno di 5 gr al giorno, un cucchiaio);
  • non fumare;
  • limitare l’alcol (non più di 1-2 bicchieri di vini al giorno);
  • fare attività fisica per almeno 30-40 minuti al giorno;
  • evitare stress;
  • misurare i parametri fisiologici;
  • assumere farmaci solo sotto prescrizione medica.

Insomma per stare bene basta solo volersi bene prendendosi cura del proprio corpo.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *