Erbe aromatiche: congelale così per conservarle bene

Erbe aromatiche. Oltre l’essicazione, c’è un altro metodo per conservarle: il congelamento. Vediamo insieme quando e come farlo.

congelare erbe aromatiche
da pixabay

L’estate è finita; ma per conservare della sua generosità un ricordo, come dire, un pensiero, possiamo provare ad essiccare le erbe aromatiche che, dal nostro giardino o orto, questa stagione ci ha offerto a piene mani. Il metodo più comune è l’essicazione ma, alcune erbe ricche d’acqua, possono ammuffire o marcire prima che si essicchino. Motivo per cui con piante come il coriandolo, il basilico, l’erba cipollina e la menta il congelamento è un metodo migliore.

Le foglie delle vostre piantine si afflosceranno ma manterranno intatto il loro sapore per diversi mesi, a differenza del sapore concentrato delle piante essiccate. Questo vuol dire che, una volta scongelate, potranno essere usate nella stessa proporzione delle piante fresche mentre cucinate. Comodo, no?

Vediamo allora qualche informazione utile al congelamento delle nostre erbe aromatiche.

Ti potrebbe interessare anche-> spendi meno di un euro per un prodotto super pulente per la tua casa

Ecco come congelare le tue erbe aromatiche: consigli utili

congelare erbe aromatiche
da pixabay

Anzi tutto, questa tecnica è particolarmente utile in Estate. Qui infatti c’è sovrabbondanza di erbe aromatiche: infatti per poter produrre i loro semini, queste devono continuare ad essere potate. Quindi succede che ne abbiamo più di quanto non le utilizziamo: perché non conservarle invece di sprecarle?

Ti potrebbe interessare anche-> Come usare l’aceto in lavatrice: ecco alcuni semplici ed efficaci trucchi

Inoltre, in Estate queste piantine hanno un sapore più denso. Per un più ancora maggiore, tagliate le foglie durante la mattina, prima che il caldo della giornata le appassisca leggermente.

Si possono congelare le singole foglie, nonostante occorra più tempo per dividerle. Però, vediamo il lato positivo, si possono dosare come foglie fresche e occupano meno spazio in congelatore. Tagliate la sezione superiore delle foglie, distribuitele su una teglia per biscotti e rivestitela con una pellicola perché non si sporchino. Lasciatele nel congelatore tutta la notte e, al mattino, chiudetele in dei sacchetti ermetici.

Puoi anche congelarle nei cubetti di ghiaccio: tritale e disponile nel vassoio del ghiaccio. Riempi ogni fessura con l’acqua e poni nel congelatore. Quando ti serviranno ti basterà semplicemente prendere i cubetti di ghiaccio.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *