WhatsApp: il trucchetto per mandare foto segrete

Whatsapp: ecco il trucchetto per mandare foto segrete. In arrivo una nuova possibilità per gli utenti dell’applicazione di messaggistica istantanea.

whatsapp trucco foto segrete
da pixabay

Whatsapp è l’applicazione di messaggistica istantanea che riesce a collegarci tutti nel giro di qualche secondo. Ha cambiato il nostro modo di comunicare, rendendolo più svelto e molto spesso anche meno ponderato ma sicuramente è una rivoluzione nelle nostre vite. Detto questo, i rischi dietro l’applicazione ci sono. Un applicazione del genere, si capisce, mette a repentaglio la nostra privacy, sia per quello che scriviamo usandola, sia perché così facendo forniamo un portale d’accesso al nostro cellulare, galleria compresa.

E’ arrivato però un trucchetto che potrebbe aiutarci a stare un tantino più al sicuro.

Ti potrebbe interessare anche-> Nonni materni: un tesoro speciale. Lo spiega la scienza

Il trucco per mandare foto segrete su WhatsApp

whatsapp trucco foto segrete
da pixabay

In poche parole, per farla breve, questo procedimento che adesso vi spiego vi consentirà di mettere un lucchetto all’applicazione.  Aprite l’app dal vostro telefono, andate su “impostazioni” poi su “account”. Dovreste vedere una scritta “Privacy” : cliccate lì e poi su “blocca accesso”.

A questo punto potete selezionare come bloccare l’applicazione: o tramite un blocco schermo, o tramite una password, o usando addirittura l’impronta digitale. A questo punto, solo il possessore dello smartphone potrà accedere all’app.

Ti potrebbe interessare anche-> William e Kate: la coppia reale ideale. Più di un motivo

Inoltre, è stata rilasciata un’altra funzione molto utile per gli utenti: se prima whatsapp poteva essere utilizzato solo da un dispositivo, o al massimo da whatsapp web se il dispositivo principale aveva accesso ad internet, ora è il CEO di whatsapp stesso a rivelare la nuova funzione multipla: sarà possibile infatti collegare ad uno stesso account fino a quattro dispositivi, anche se quello principale non avrà accesso ad internet. Al momento la funzione è disponibile solo per coloro che abbiano aderito al beta tester ma a breve arriverà su tutti i dispositivi.

Serena Garofalo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *