Focaccia ligure, la ricetta: come condirla in modo sfizioso

Focaccia ligure: la ricetta del prodotto da forno più gettonato in Liguria e i trucchi per condirla in maniera originale!

focaccia ligure ricetta
(Pinterest, Giallo Zafferano)

Qual è la ricetta giusta da seguire per una focaccia ligure morbida e soffice? Semplice, quella di Benedetta: una nota chef italiana che ha svelato la sua versione della focaccia ligure. Un piatto tipico e gettonato in Liguria, amatissimo dai turisti che la inzuppano anche nel caffè la mattina! Vediamo tutti gli ingredienti necessari e il procedimento.

Focaccia ligure: la ricetta da seguire per un risultato strepitoso

La focaccia ligure, o fügassa, è una specialità ligure ormai conosciuta in tutto il mondo per la sua bontà. La sua tradizione tuttavia è così radicata e articolata (8 ore di preparazione) che è quasi impossibile riprodurre un risultato fedele all’originale, al di fuori del territorio di provenienza. Una buona focaccia ligure, spessa circa due centimetri, friabile e morbida (ah, e bella unta mi raccomando) si mangia mattina, pomeriggio e sera, per colazione, pranzo e cena. Già i latini, che conoscevano la panificazione, usavano il termine focaccia per indicare un pane basso, cotto nel focolare che deriva, appunto, dal latino “focus” e poi focaccia. Ma quali sono gli ingredienti e il procedimento per ottenere una focaccia ligure con i fiocchi? Ecco la ricetta ufficiale.

Focaccia ligure
(Pinterest, Donna Moderna)

Potrebbe interessarti anche: Focaccia light di verdure: una ricetta semplice, veloce e gustosa

Focaccia ligure: ingredienti e procedimento

Per realizzare una focaccia ligure morbida e golosa, bisogna acquistare le materie prime giuste sia per l’impasto che per la salamoia: ovvero la tintura di olio e sale grosso che andrà applicata prima dell’ultima lievitazione della focaccia. E’ questo punto che la differenzia dalla ricetta di una normale focaccia. Ma vediamo gli ingredienti.

Per l’impasto:

  • 500 g di farina
  • 300 gr di acqua tiepida
  • una busta di lievito di birra disidratato
  • 30 gr di olio extravergine
  • 1 cucchiaino di miele
  • 10 gr di sale fine

Per la salamoia:

  • 100 ml di acqua
  • 2 cucchiai di olio
  • 2 pizzichi di sale fine abbondanti
  • 1 cucchiaio di sale grosso (per completare)

E via con il procedimento! In una ciotola capiente mischiare gli ingredienti secchi, partendo dalla farina e dal lievito. Aggiungere poi l’olio, il miele, l’acqua tiepida e mescolare con un cucchiaio dall’esterno all’interno. Quando tutto il liquido sarà completamente assorbito, aggiungere il sale e continuare ad impastare. Fare lievitare il panetto ottenuto per circa un’ora su una pirofila precedentemente unta di olio. Lavorare nuovamente l’impasto, fino a stenderlo (non troppo sottile) e arrotolarlo su se stesso.

Potrebbe interessarti anche: Focaccia alla zucca, Benedetta Rossi svela la sua ricetta

Creare una palla e lasciarla lievitare in teglia per mezz’ora. Stendere la focaccia sulla teglia unta e aspettare altri 30 minuti. Schiacciare con la punta delle dita la focaccia in modo da creare i tipici buchi e mescolare acqua, olio e sale per la salamoia. Versare sulla focaccia e attendere altri 30 minuti di lievitazione. Al termine di questi, aggiungere una manciata di sale grosso e infornare a 220°, forno statico, per circa 15 minuti. Buon appetito!

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *