Capelli, addio effetto crespo: le regole per averli sempre belli

Capelli, anche con l’umidità non dovrai mai più sopportare l’effetto crespo. Ecco qualche trucco che probabilmente non conoscevi

addio effetto crespo

Capelli setosi alla Garnier? Lisci da poterli scuotere con grande vanità? con l’umidità invernale rischia di sembrare un’impresa. Non è poi così assurdo: seguendo questi consigli avrai sempre capelli ordinatissimi, a prova di parrucchiere.

Ti potrebbe interessare anche-> Maschere dai da te per proteggere i capelli in autunno: ingredienti e benefici

Capelli, mai più crespo: i trucchi che non conoscevi

mai più effetto crespo
ricci (pixabay)

Prima regola: non si corre a cercare il fon subito dopo la doccia, zero spaccato. Un così caldo getto d’aria sui capelli ancora zuppi non può che far male. Aspetta prima un po’ che si asciughino in maniera lenta e naturale e poi inforca gli strumenti del mestiere.  Magari puoi acquistare un fon che rilasci ioni, in maniera che i capelli non si elettrizzino. Aiutati sempre con una spazzola per evitare l’effetto nido di uccello ed avere i capelli ben stirati e non troppo voluminosi.

Ti potrebbe interessare anche-> Rendere forti i capelli con gli alimenti: tutti quelli con la cheratina

Se vuoi evitare l’effetto umido, puoi usare una spazzola con setole di cinghiale. Così facendo questa liscerà le cuticole e l’aria calda andrà verso il basso, chiudendo l’umidità al loro interno.

Ora arriva la parte importante: i capelli si asciugano del tutto! Basterà che siano anche solo un po’ bagnati perché assorbano alla velocità della luce l’umidità dell’esterno e diventino crespi senza rimedio.

Ricorda anche di passare un getto di aria freddo, quando avrai finito l’asciugatura: questo aiuterà a chiudere le cuticole. Non ti preoccupare, quasi tutti i fon hanno questa opzione. C’è un pulsantino sul manico che permette di regolare la fuoriuscita di aria fredda.

E, se tutto quel che vi abbiamo consigliato fin ora, dovesse non funzionare e l’umidità dovesse avere la meglio, portate con voi degli oggettini salva acconciatura.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *