Bevanda al carciofo: abbassa il colesterolo e brucia i grassi

Sentirsi bene col proprio corpo e depurare il fegato: grazie alla bevanda al carciofo abbasseremo il colesterolo e bruceremo i grassi in eccesso.

Carciofi freschi
Carciofi freschi (foto da Pixabay)

Se stiamo facendo una dieta, ma anche se vogliamo depurare il fegato e sentirci in salute, l’acqua di carciofo è eccellente. Integrare la dieta con una bevanda al carciofo è un metodo assai efficiente per bruciare grassi e per abbassare il colesterolo.

I benefici sono molteplici, poiché il carciofo è ricco di fibre e di acqua, che soddisfano l’appetito e favoriscono il transito intestinale. Questa pianta, molto coltivata in Italia e appartenente alla nostra tradizione da tempo immemore, è un’alleata formidabile della nostra salute, grazie alle sue proprietà depurative e diuretiche.

Leggi anche → Perdi 4 chili in 7 giorni: ecco la dieta che ti purifica

Bruciare i grassi e abbassare il colesterolo con una buonissima bevanda al carciofo

Carciofo tagliato
Carciofo tagliato (foto da Pixabay)

Il carciofo è una pianta ricchissima di proteine, fosforo e potassio, e secondo gli esperti è eccellente per una dieta sana e corretta. Per questo motivo, molto spesso viene prescritto nelle diete di chi deve perdere peso e bruciare grassi in breve tempo. Assumere acqua di carciofo aiuta ad abbassare la glicemia e controllare così i livelli del colesterolo, favorendo, tra l’altro, la diuresi e purificando fegato e reni.

Inoltre, presenta un apporto calorico davvero basso, appena 22 calorie per 100 g, per questo non ingrassa e anzi, favorisce la digestione del cibo. Alla funzione dimagrante, questa miracolosa bevanda presenta altri vantaggi efficaci: è un vegetale medicinale che protegge il fegato, stimola la digestione, disintossica l’intestino, regola il colesterolo nel sangue, aiuta ad andare in bagno e protegge da malattie coronariche, come ad esempio l’arteriosclerosi.

Ma come preparare la bevanda? Facilissimo, basta lavare bene due carciofi freschi, tagliarne il gambo e poi dividerli a metà. Bollirli in una pentola contenente un litro e mezzo d’acqua, magari immergendo qualche scorza di limone, dopodiché, quando i carciofi si ammorbidiscono, spegnere il fuoco. Oltre a cibarsi dei due carciofi, conservare l’acqua da bere.

Leggi anche → Scegli una mano e scopri se vuoi controllare tutto: test

L’acqua dei carciofi andrà bevuta tre volte al giorno, durante i tre pasti principali, magari accompagnandola con qualche foglia di menta. Si consiglia di assumere la bevanda tre volte al giorno per dieci giorni al mese. In questo modo, proseguendo con questo schema, bruceremo grassi e depureremo il fegato dalle tossine. Un’ottima idea per una dieta sana, un’ottima bevanda da bere anche dopo un’attività fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *