Lavandino pieno di calcare? Niente paura, c’è un trucco per toglierlo

Bagno e cucina sono gli ambienti della casa che si sporcano di più, è qui che si annida il calcare nel lavandino, ma come toglierlo? Ecco un semplice trucco.

Stracci, pezzette e detersivi per la cucina
Stracci, pezzette e detersivi per la cucina (foto da Pixabay)

Bagno e cucina, tra i luoghi che si sporcano prima all’interno di una abitazione. Proprio in questi due ambienti si annidano migliaia di germi e di batteri, proprio perché, lavandoci le mani, spargiamo sporcizia ovunque.

Oltre ai batteri, invisibili a occhio umani, un altro grosso problema di questi ambienti è il calcare. Le incrostazioni possono annidarsi ovunque, dai lavandini ai sanitari, semplicemente perché sono gli oggetti più esposti al contatto con l’acqua. Ciò accade soprattutto quando nelle tubature scorre acqua piuttosto calcarea.

Leggi anche → Profumare casa con i profumatori fai da te per il termosifone

Il trucco per proteggere il lavandino dal calcare e lasciarlo splendente

Lavandino splendente
Lavandino splendente (foto da Pixabay)

Per evitare sporcizia e accumulo di calcare, c’è un trucchetto: basta prendere uno straccio e avvolgerlo attorno al lavabo. Si tratta del classico metodo della nonna, ma funziona! Vedere per credere. I rubinetti rappresentano, spesso e volentieri, un grosso problema per la pulizia della casa. Tante persone non sanno come fare per eliminarlo.

Senza ricorrere a detersivi costosi e a volte anche inefficaci, possiamo utilizzare un trucchetto che appartiene alla tradizione. Basta soltanto un panno in microfibra, lo dovete immergere in acqua bollente e poi strizzarlo. Basta il classico panno che tutti noi teniamo in bagno oppure in cucina, accanto ai piatti e al detersivo. Deve essere morbido e possibilmente pulito.

Leggi anche → Stirare i vestiti senza ferro da stiro è possibile: cinque geniali soluzioni

Una volta strizzato attentamente il panno in microfibra, questo va avvolto attorno al rubinetto. Avvolgetelo facendo un nodo, poi versateci sopra un po’ di aceto e lasciate agire per almeno un’ora. Se le condizioni del lavabo sono disperate, potete aggiungere del bicarbonato per rafforzare la pulizia. Trascorsa un’ora potete tranquillamente pulire con uno straccio pulito. Noterete l’incanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *