Finger food che passione: crocchette di cavolfiore light

Per una pietanza da finger food o per un aperitivo sfizioso, ecco la ricetta delle crocchette di cavolfiore, buona e light

crocchette-cavolfiore
crocchette di cavolfiore (pixabay)

Per un ottimo stuzzica fame o contorno che dir si voglia, seguite passo passo questa ricetta: vedrete, entrerà nel vostro ricettario del cuore e non saprete più farne a meno. Le nostre protagoniste sono loro, le crocchette di cavolfiori, una ricetta light che mette d’accordo gola e linea. La bilancia non avrà nulla da ridire.

Ti potrebbe interessare anche-> Strudel mele e savoiardi, la ricetta pronta in 15 minuti

Ricetta light delle crocchette di cavolfiori, un finger food sanissimo

crocchette-cavolfiore
esempio di finger food (pixabay)
  • uova, 2
  • cavolfiore, 1 di circa 500 g
  • cipollotto, 1
  • concentrato di pomodoro, 1 cucchiaio
  • grana padano o parmigiano reggiano grattugiato, 2 cucchiai
  • origano secco, 2 cucchiaini
  • pomodorini secchi, 5
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Per prima cosa lavate il cavolfiore, staccate le cimette e cuocetele col vapore finché non si saranno fatte tenere. A questo punto, scolatele in una ciotola e schiacciatele con una forchetta: mettetele da parte e lasciate che si raffreddino.

Ti potrebbe interessare anche-> Pesto di pistacchi e mortadella, per un primo piatto da sogno

A questo punto passiamo alle verdure: sminuzzate i pomodorini secchi; dovrete fare poi lo stesso con il cipollotto. Arrivati fin qui bisognerà che versiate tutti gli ingredienti: uova e il concentrato di pomodoro, cipollotti, i pomodoril’origano, il formaggio, il sale e il pepe.  Ora con molta pazienza amalgamate bene con un cucchiaio di legno. Lasciate poi riposare in frigorifero per trenta minuti.

A questo punto riprendete l’impasto e, aiutandovi con un cucchiaio da minestra, fatene delle piccole sfere, che abbiano più o meno la stessa forma perché anche la cottura sia omogenea. Infornatele e lasciatele cuocere per circa mezz’ora (assicuratevi di renderle compatte durante la cotture e di distanziarle bene tra loro).

Toglietele dal forno quando di saranno rivestite di una crosticina dorata. Condite e servite ancora calde.

serena garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *