Olive nere sotto sale: come conservarle per gustarle tutto l’anno

Le olive nere apportano notevoli benefici all’organismo grazie alle loro importanti proprietà, conservandole sotto sale potrete gustarle tutto l’anno

Come fare Olive nere sotto sale
Olive nere sotto sale (Screenshot da Facebook)

I mesi di ottobre e novembre, tra le altre cose, sono dedicati alla raccolta delle olive. Un lavoro molto faticoso che si pratica dai tempi più antichi, dal quale si ottiene un buonissimo e pregiato olio extravergine di oliva se fatto bene.

Con le olive raccolte oltre all’olio si possono fare anche delle ottime conserve da gustare durante tutto l’anno, tra queste le squisite olive nere sotto sale. Farle non è affatto difficile, si conservano in barattoli di vetro e durano a lungo. Sono ottime da portare in tavola durante un aperitivo e per antipasto, accompagnate magari da ottimi formaggi, salumi e un buon calice di vino.

Per prepararle non occorre né troppo né troppi ingredienti, gli amanti delle olive ne andranno matti. Ma come si preparano? Leggete i successivi paragrafi per l’elenco completo degli ingredienti e il procedimento per fare delle olive nere sotto sale super gustose e sfiziose.

Ecco come si preparano le Olive nere sotto sale

Come fare Olive nere sotto sale
Olive nere sotto sale (Screenshot da Instagram)

Tante sono le tipologie di olive, queste contengono importanti proprietà antiossidanti, vitamine e grassi monoinsaturi che aiutano a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Contengono anche molti sali minerali come potassio e calcio.

Gli ingredienti per preparare le ‘Olive nere sotto sale’ sono:

  • 4 kg di olive nere
  • 10 spicchi d’aglio
  • 800 gr di sale grosso
  • finocchio selvatico q.b.

Preparazione:

La prima cosa che dovete fare è lavare accuratamente le olive e asciugarle. Riempite poi i vostri barattoli mettendo uno strato di olive nere, spicchio d’aglio, finocchio e sale, continuate così fino ad esaurire tutte le olive. Fatto ciò, chiudete perfettamente i barattoli e conservateli in dispenda.

Potrebbe interessarti anche: Olive in salamoia, tutti i passaggi per prepararle con successo

Sbattete ogni giorno i barattoli per girare le olive, non appena il sale si sarà sciolto del tutto dovete far uscire il liquido che si sarà formato.  Dopo tre settimane assaggiatele le vostre squisite olive, se il loro gusto sarà ancora amarognolo significa che non sono ancora pronte.

Potrebbe interessarti anche: Olio di Oliva, occhio a questi fattori per evitare che diventi rancido

Non appena saranno pronte da mangiare versatele in un colino per espellere tutta l’acqua e rimuovete l’aglio e il finocchio. A questo punto sciacquatele e mettete le olive nei barattoli con un cucchiaio d’olio, sbattetele affinché risultino tutte unte, in questo modo dureranno più a lungo. Di tanto in tanto controllatele e sbattetele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *