Pizza alla scarola: lo chef Cannavacciuolo svela il suo segreto per un risultato perfetto

La pizza alla scarola è davvero squisita e prepararla non è affatto difficile, oggi vi sveliamo il segreto dello chef Cannavacciuolo per una ricetta super gustosa

Pizza alla scarola Cannavacciuolo
Pizza alla scarola (Screenshot da Facebook)

La pizza alla scarola è una ricetta che appartiene alla tradizione napoletana ed è davvero buonissima. Se non l’avete ancora provata dovete assolutamente farlo, il suo incredibile gusto vi farà leccare i baffi.

Questa ricetta è davvero semplice da preparare, con pochi ingredienti e senza troppa fatica porterete in tavola un piatto super delizioso e sfizioso, anche i bambini lo apprezzeranno. Il famoso chef Antonino Cannavacciuolo svela il suo trucco per prepararla al meglio, con le sue dosi e il suo procedimento il risultato è garantito!

Se non avete voglia della classica pizza questa ricetta fa al caso vostro, il condimento preparato con la scarola la rende morbida dentro e super saporita, fuori sarà invece croccante. Siete curiosi di scoprire come si prepara la pizza alla scarola? Continuate allora a leggere i successivi paragrafi per l’elenco completo degli ingredienti e il procedimento

Ecco come preparare un’ottima Pizza alla scarola con il trucco di Cannavacciuolo

Pizza alla scarola trucco Cannavacciuolo
Pizza alla scarola (Screenshot da Facebook)

La pizza alla scarola è davvero saporita, potete gustarla insieme ad amici e familiari durante uno sfizioso aperitivo, come antipasto o anche come secondo piatto. Il suo delizioso e intenso sapore farà sicuramente impazzire tutti.

Gli ingredienti per preparare la ‘Pizza alla scarola di Antonio Cannavacciuolo’ sono:

Per l’impasto:

  • 600 gr di farina 00
  • 150 ml di acqua
  • 150 ml di latte
  • 15 gr di lievito di birra fresco
  • 15 gr di sale
  • 130 ml di olio extravergine di oliva

Per il ripieno:

  • 2 ceppi di scarola
  • 10 gr di uvetta Sultanina
  • 20 gr di pinoli
  • 1 spicchio d’aglio
  • 15 gr di acciughe sott’olio
  • 1 uovo
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Per iniziare sciogliete in un po’ di acqua tiepida il lievito di birra, dopodiché lavorate la farina con il latte e la restante acqua. Poco dopo unite un filo d’olio e il lievito sciolto, alla fine aggiungete anche il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere un composto liscio e uniforme. Dopo aver formato la classica palla copritela con un panno pulito e lasciatela lievitare per almeno due ore.

Potrebbe interessarti anche: Pizza avanzata, come si riscalda nel modo giusto? I consigli di Benedetta Rossi

Intanto, lavate accuratamente la scarola e tagliatela a listarelle, non appena si sarà asciugata soffriggetela in padella con uno spicchio d’aglio e un filo di olio extravergine di oliva. Rimuovete l’aglio quando sarà ben dorato e aggiungete in padella le acciughe, queste si scioglieranno durante la cottura. Unite anche l’uva sultanina che avrete ammollato nell’acqua fredda, i pinoli e aggiustate di sale e pepe. Non appena sarà tutto cotto, saranno necessari circa 5 minuti, spegnete e scolate l’acqua in eccesso.

Trascorse le due ore dividete l’impasto in due e stendetelo per ottenere due dischi. Prendete quindi una teglia rotonda e dopo averla oleata rivestitela con un disco di impasto, bucherellatelo con i rebbi di una forchetta e farcitelo con la scarola. Fatto ciò, ricoprite il tutto con il secondo disco e bucherellatelo.

Potrebbe interessarti anche: Pizza parigina con salmone, formaggio e zucchine: una vera delizia!

Sbattete l’uomo con poco latte e spennellate la superficie della vostra deliziosa pizza alla scarola, cuocetela poi in forno preriscaldato per mezz’ora a 180 gradi. La superficie dovrà risultare croccante e ben dorata. Portatela ora in tavola e vedrete che finirà in un attimo, è davvero squisita! Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *