Pizza avanzata, come si riscalda nel modo giusto? I consigli di Benedetta Rossi

Chi non ama la pizza? Sono diversi gli impasti che si possono preparare, in ogni modo è davvero buonissima, sapete come riscaldarla correttamente quando avanza?

Come riscaldare pizza
Pizza (Screenshot da Facebook)

La pizza è uno degli alimenti più amati sia dagli adulti che dai bambini, in moltissimi amano farla in casa e gustarla insieme ad amici e familiari.

Capita spesso di prepararne troppo, questa è buonissima anche il giorno dopo. C’è chi ne impasta di più di proposito proprio per gustarla anche il giorno successivo. Per conservarla al meglio bisogna metterla in frigo fino al momento di mangiarla.

In molti amano gustarla direttamente fredda, altri invece preferiscono riscaldarla. Per non alterare il suo delizioso e strepitoso sapore bisogna però sapere come riscaldarla nel modo giusto. Benedetta Rossi ci svela alcuni preziosi consigli su come riscaldare la pizza avanzata. Leggete i successivi paragrafi per scoprire i suoi utili metodi.

Benedetta Rossi svela alcuni ottimi metodi per riscaldare la pizza avanzata

Come riscaldare pizza
Pizza in padella (Screenshot da Facebook)

Non tutti sanno che la pizza avanzata si può riscaldare in diversi modi e non solo in forno come siamo abituati a fare. Oggi vi sveliamo alcuni consigli di Benedetta Rossi su come riscaldarla nel modo giusto, il suo sapore sarà buonissimo, sembrerà appena fatta!

In forno: per riscaldare la vostra squisita pizza in forno adagiatela in una teglia o direttamente sulla leccarda ricoperta di carta forno. A questo punto mettetela nel forno preriscaldato a 180 gradi, saranno sufficienti tre o quattro minuti.

Potrebbe interessarti anche: Benedetta Rossi, la sua versione della pizza scrocchiarella è sublime: pronta in soli 5 minuti

In padella: se non avete il forno la padella è un’ottima alternativa per riscaldare la pizza. Per farlo vi basterà metterla sul fondo della padella, mettetela poi sul fuoco a fiamma media. Non appena la padella sarà molto calda copritela con un coperchio, lasciatela così per cinque minuti. Trascorso questo tempo la vostra gustosa pizza sarà pronta per essere mangiata.

Nella friggitrice ad aria: questo elettrodomestico è sempre più utilizzato, tra le tante cose è ottimo anche per riscaldare la pizza. Impostate la temperatura a 160 gradi e quando sarà ben calda adagiate la pizza nel cestello, senza però sovrapporla. Se i tranci della pizza sono sottili basteranno 3 o 4 minuti per riscaldarla, se invece sono più spessi lasciatela almeno 5 minuti.

Potrebbe interessarti anche: Pizza fatta in casa: come preparare un impasto leggero e più digeribile

Nel microonde: un altro valido metodo per riscaldare la pizza è quello di utilizzare il microonde, è importante però sapere come fare per evitare che risulti gommosa. Dopo aver diviso la pizza in tranci metteteli su un piatto, tutti ben distanziati tra loro. Subito dopo impostate la potenza medio-bassa e riscaldate i tranci poco alla volta. Il tempo varia in base al vostro gusto personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *